Rhiannon Douglas è una ragazza di 21 anni, viene da Cannock nello Staffordshire, e la sua storia è assurda. Qualche tempo fa, le sono comparse delle grosse macchie rosse sulle gambe e, inizialmente, ha creduto che si trattasse di un’eruzione cutanea dovuta alla ceretta appena fatta. Anche i medici, inoltre, le dicevano che non era nulla di grave e che presto quei segni sarebbero scomparsi naturalmente. Con il passare dei giorni, però, la situazione non migliorava e, addirittura Rhiannon aveva cominciato a soffrire anche di alcuni dolori alla schiena.

Una volta recatasi all'ennesimo controllo medico, è arrivata la drammatica diagnosi: Rhiannon era affetta da una forma rara di cancro, il cosiddetto linfoma di Hodgkin che si sviluppa nel sistema linfatico. Probabilmente, se non avesse avuto quello sfogo sulla pelle, non si sarebbe mai accorta della malattia, mettendo dunque a serio rischio la sua vita. “Non riuscivo a credere che quel rossore fosse un sintomo del cancro, non ne avevo mai sentito parlare. Le gambe mi bruciavano, potevo indossare solo abiti larghi, a un certo punto ho pensato anche che fosse meningite”, ha raccontato la 21enne, ancora shoccata.

Attualmente, Rhiannon sta combattendo contro il cancro seguendo uno stile di vita sano: ha deciso di fare tutto il possibile per riuscire a mettere fine a questo incubo. Si sottopone a delle scansioni una volta al mese e sta reagendo molto bene, tanto che i medici credono che la malattia andrà in remissione entro la prossima estate. La speranza è che presto questa brutta esperienza diventi solo un lontano ricordo.