Wolfram Gottschalk e sua moglie Anita sono una coppia di nonni e, nonostante siano sposati da 62 anni, sono ancora più innamorati che mai. I due si sono incontrati a Dűsseldorf, in Germania, e hanno coronato il loro sogno d'amore nel 1954, poco prima di emigrare in Canada nella speranza di una vita migliore. Da quel momento in poi, non si sono separati neppure per un istante, sono rimasti sempre uniti anche di fronte alle difficoltà.

Da otto mesi, però, la loro vita è cambiata poiché sono costretti a vivere in due case di riposo diverse. L'uomo ha 83 anni e, a causa di un linfoma, è stato trasferito in una struttura di accoglienza assistita nel North Surrey, mentre la moglie, di 81 anni, è rimasta in un'altra casa di riposo, distante circa mezz'ora di macchina da quella del suo amato. La nipote, Ashley Bartyik, va a fargli visita ogni due giorni e li fa incontrare, ma possono rimanere insieme solo per 40 minuti.

Ogni volta che devono lasciarsi, i due nonnini scoppiano in lacrime. "Dopo 62 anni di matrimonio meritano di poter trascorrere i loro ultimi momenti sotto lo stesso tetto", ha dichiarato la nipote della coppia, che, commossa dal dolce saluto dei suoi nonni, ha caricato sui social la foto che immortala quel momento tenero e straziante. Come se non bastasse, Wolf sta cominciando a soffrire di demenza e potrebbe perdere tutti i ricordi della sua storia d'amore. La speranza è che presto il servizio sanitario canadese prenda dei provvedimenti e permetta ai due nonnini di stare ancora insieme, come hanno fatto negli ultimi 62 anni della loro vita.