Kate Hitchens è una donna di 32 anni, viene da Pickford ed è mamma di 2 bambini, uno dei quali di soli 6 mesi. Viaggia spesso con loro sui mezzi pubblici ma solo di recente le è capitato qualcosa di vergognoso. Qualche giorno fa si trovava su un treno che l'avrebbe portata a casa da Londra e ha dovuto allattare il più piccolo. Essendo l'ora di punta, il suo vagone era affollatissimo e, nonostante fosse in evidente difficoltà, visto che aveva un figlio attaccato al seno e l'altro di 3 anni per mano, nessuno le è venuto in soccorso facendola sedere.

Il viaggio è durato 35 minuti ed è rimasta per tutto il tempo in piedi. Una volta arrivata a casa ha pensato bene di sfogare tutta la sua rabbia sui social, condividendo un messaggio in cui ha esortato le persone a essere più gentili, soprattutto quando vedono qualcuno in difficoltà. "Siamo arrivati al punto in cui una madre deve stare in piedi su un treno in corsa mentre allatta il figlio di 6 mesi e si contorce per tenere l'altro bambino fermo. Ero in evidente difficoltà, non sapevo dove tenermi", ha spiegato la donna.

https://www.instagram.com/p/BnURF8ZhrX5/?taken-by=baby_led_weaning_club

Addirittura quando una donna si è alzata, un'altra passeggera che era vicino a lei ha fatto una corsa per conquistare quel posto libero e, subito dopo essersi seduta, ha messo le cuffie e ha chiuso gli occhi. Il fatto che abbia dovuto allattare il bimbo in un luogo pubblico è stato un imprevisto, visto che il treno che aveva programmato di prendere e che l'avrebbe portata a casa per ora di cena era stato cancellato. Quello che Kate non riesce proprio ad accettare? Il fatto che ormai nessuno è più disposto a compiere un atto di gentilezza nella quotidianità, a dimostrazione che la società è diventata governata dall'assoluto egoismo.