Nicole e Shane Sifrit sono una coppia dello Iowa e lo scorso primo luglio hanno messo al mondo la loro prima figlia Mariana. La piccola, però, si è ritrovata a combattere duramente per rimanere in vita fin dai primi giorni dopo il parto, visto che le è stata diagnosticata la meningite HSV-1, come raccontato sul sito della CNN. A causarla è stato probabilmente il virus dell'herpes che le è stato trasmesso da qualcuno che le ha dato un bacio poco dopo la nascita. I primi sintomi sono comparsi a circa sette giorni dal parto, Mariana non mangiava e non si svegliava con facilità quando i genitori la chiamavano.

Una volta portata al Blank Children's Hospital di Des Moines, la diagnosi è stata drammatica: la bimba aveva contratto una malattia potenzialmente mortale. "E‘ stato orribile. Non riusciva più a respirare e i suoi organi stavano smettendo di funzionare", ha spiegato disperata mamma Nicole. La donna è voluta andare a fondo nella questione e ha capito che la malattia più essere causata da batteri, funghi e altri germi trasmessi attraverso il contatto. Visto che né lei né il marito sono risultati positivi, probabilmente è stato qualche amico o parente della famiglia a trasmettere il virus alla piccola attraverso la bocca.

Non è un caso che oggi i genitori vogliono sensibilizzare l'opinione pubblica sui pericoli a cui vanno incontro i bambini neonati. E' fondamentale essere prudenti quando li si lascia con qualcuno di cui non si conoscono le condizioni di salute: le conseguenze potrebbero essere mortali. Nel frattempo, le condizioni di salute di Mariana rimangono stabili: la bimba non sta migliorando ma non sta neppure peggiorando. La speranza della mamma e del papà è che le cose possano risolversi per il meglio, così che quella grave forma di meningite possa diventare solo un lontano ricordo.