Beau Jessup è una studentessa britannica di 16 anni, viene dal Gloucestershire e, nonostante la giovane età, è già ricchissima. Dopo essere stata in Cina per qualche tempo insieme alla mamma, la star del programma tv “Loose Women”, ha notato che sono moltissimi i genitori orientali che hanno cominciato a dare un nome inglese ai propri figli, così da facilitargli la comunicazione con le università e le aziende occidentali.

Addirittura, alcuni di loro hanno chiesto consiglio a lei, così da scegliere quello che meglio si adattasse al bimbo e che non fosse culturalmente inadeguato. E’ proprio per venire incontro ai genitori cinesi e per trarre un profitto dai suoi consigli che Beau ha creato il sito in SpecialName.cn, un servizio online per suggerire nomi inglesi alle future mamme e ai futuri papà dei paesi orientali. “Mi hanno spiegato che un nome inglese è di vitale importanza per loro perché non è possibile utilizzare un nome cinese sulla posta elettronica o in una candidatura a un’università del Regno Unito”, ha spiegato Beau, fiera della sua idea geniale.

Il sito invita i genitori a scegliere 12 tratti della personalità che sperano di ritrovare nel loro futuro figlio e, in base alle loro indicazioni, vengono proposti tre diversi nomi. In soli sei mesi, la ragazzina ha proposto 221.000 nomi e ha guadagnato quasi 50.000 sterline, un vero e proprio capitale se si considera che è giovanissima e che ha dato vita al sito da pochissimo. A questo punto, non può che sperare che la sua idea continui ad avere successo: consigliare nomi alla popolazione cinese per lei è diventato una incredibile fonte di rendita.