Avete presente tutti quegli influencer che spopolano oggi su Instagram e su altri social, tutti coloro che riescono a guadagnare soldi pubblicando una foto con indosso un particolare abito o mentre bevono una tisane drenante? Ce ne sono di più o meno importanti, di più o meno marchettari, alcuni guadagnano per un post mille euro, i più famosi dalla Ferragni a Chiara Biasi possono arrivare a guadagnare anche cifre che superano i diecimila euro a post. Del resto la stessa Biasi, recentemente in uno scherzo de "Le iene" ha affermato: "Non mi alzo neanche dal letto per meno di 80mila euro", forse citando in maniera ironica le top model degli anni '90, in particolare Linda Evangelista che durante il momento più alto della sua carriera in un'intervista dichiarò di non prendere neanche in considerazione proposte di lavoro da meno di 10mila dollari. Vi sembrano cifre esorbitanti? Sì lo sono, ma non hanno nulla a che vedere con quello che potrebbero guadagnare Harry d'Inghilterra e Meghan Markle dopo il loro allontanamento dalla Casa Reale nel momento in cui inizieranno a utilizzare la loro immagine per poter sopravvivere dopo che le casse reali per loro si saranno definitivamente chiuse.

I guadagni di Harry e Meghan dopo il "divorzio dalla Corona"

Fin dal momento in cui l'allontanamento dalla Casa Reale di Harry e Meghan è stato reso pubblico sul loro sito e sulla loro pagina Instagram ufficiale, i due hanno palesato la volontà di essere "economicamente indipendenti" e dunque di non voler più attingere al "tesoro della Corona" per il loro sostentamento. Vuol dire che l'ex coppia reale dovrà trovarsi un lavoro comune? Non proprio. Per poter vivere nel lusso più totale ai due piccioncini, con il piccolo Archie, basterebbe pubblicare qualche foto sponsorizzata da un qualsiasi marchio su Instagram o partecipare a una qualunque convention, entrambe azioni che permetterebbe loro di guadagnare cifre decisamente sostanziose che potrebbero aggirarsi anche intorno ai 100mila euro per una semplice partecipazione a un evento pubblico. "La loro potenzialità di guadagno è illimitata" così Ronn Torossian, Pr americano, ha risposto ad un giornalista del Daily Mail che gli ha chiesto quanto potrebbero guadagnare Harry e Meghan dopo il divorzio dalla Corona. Guadagno illimitato vuol dire cifre che farebbero impallidire Chiara Ferragni ma anche Kim Kardashian e tutte le sue sorelle influencer.

Pensate solo a tutto il merchandising dedicato ai reali inglesi che ogni anno incassa milioni e milioni di euro (sì, perché esistono persone che comprano tazze e piattini con su impressi i faccioni dei reali inglesi), guadagni su cui un componente alla famiglia reale non può assolutamente mettere le mani e che Harry e Meghan potrebbero iniziare a percepire dopo il loro allontanamento spontaneo. I due hanno già registrato il loro marchio, questo vuol dire che inizieranno a racimolare i guadagni e le royalties per ogni singola tazza, felpa o maglietta ufficiale su cui è stampato il loro nome o il loro volto. Bisogna poi considerare le ospitate in televisione o in grandi eventi pubblici, dove finalmente potranno iniziare a percepire un cachet, cachet che sarà decisamente alto e che potrebbe aggirarsi anche intorno ai 100mila dollari. Altri introiti potrebbero arrivare da pubblicazioni di libri sulle loro memorie, memorie su cui vorrebbero mettere le mani tutte le più grandi case editrici, memorie per cui gli editori sarebbero disposti a pagare cifre a sei zeri. Tutto questo garantirebbe guadagni che superano di gran lunga quelli che avrebbero potuto racimolare i due semplicemente restando sotto l'ala protettiva della regina Elisabetta.

Meghan Markle, l'influencer più pagata al mondo

Non è finita qui, bisogna considerare la miniera d'oro che è Meghan Markle anche senza il suo adorato Harry. In breve tempo potrebbe diventare l'influencer più pagata al mondo. Innanzitutto potrebbe tornare finalmente a recitare, ora che è libera dagli obblighi dell'etichetta reale, questo vorrebbe dire incassare cachet esorbitanti, immaginate, infatti, quanto un produttore di Hollywood sarebbe disposto a pagare per il grande ritorno dell'attrice sul grande o piccolo schermo. Che dire poi delle collaborazioni con il fashion system? Solitamente una Maison di moda accalappia talent, influencer o star in linea con il brand, offrendo contratti di esclusiva e cifre in denaro per indossare i proprio abiti in occasioni pubbliche o anche per un semplice scatto su Instagram. Fin ora Meghan ha indossato spesso, dal matrimonio in avanti, modelli di Givenchy e Stella McCartney, Maison di moda dalle quali però la "poveretta" non ha potuto ricevere neanche una sterlina, dato che l'etichetta reale impone ai componenti della famiglia di non poter accettare in dono abiti o ricevere cachet per averli sfoggiati in pubblico. Ora Meghan, non solo potrò accettare ogni tipo di regalo fashion, ma potrà anche chiedere una fee per indossarlo in pubblico. Lo stesso vale per il beauty, potrebbe in breve tempo diventare testimonial per un marchio di bellezza o addirittura lanciare una sua linea di prodotti. Scommettiamo che nei primi minuti di vendita online tutta la collezione firmata Markle registrerà il sold out?