Dimostrare qualche anno di meno senza ricorrere alla chirurgia estetica? È possibile. Il segreto è scegliere il makeup più giusto e seguire qualche piccolo accorgimento che possa eliminare dalla nostra pelle imperfezioni e piccole rughe ed esaltarne i punti di forza. Del resto è questo il segreto di molte celebrities, per le quali il tempo non sembra mai passato, da Jennifer Lopez a Liz Hurley, passando per Monica Bellucci e Demi Moore. Il trucco da scegliere deve essere leggero e luminoso, in modo tale che non appesantisca o dia come risultato l'effetto opposto. Ecco allora cinque passaggi che proprio non possono mancare in una routine antiage degna di un professionista del settore.

1. Applicare una base antiage

Tutto ciò che occorre fare è preparare prima di tutto la pelle al trucco, quindi utilizzare un detergente delicato con cui igienizzarla e una crema idratante pensata per le pelli mature, ricca di collagene e vitamina E. Una volta effettuata la beauty routine possiamo passare all'applicazione del trucco, scegliendo un fondotinta specifico, dalla texture leggera ma rimpolpante e in grado di rendere la pelle più levigata e compatta. Selezionare un buon prodotto permetterà anche di coprire le macchie tipiche dell'età che avanza e rendere l'incarnato più omogeneo. È consigliabile non optare per fondotinta in polvere che possono andare a evidenziare le rughe, ma prediligere quelli liquidi che andremo a stendere dal centro fino alle estremità.

2. Utilizzare l'illuminante nei punti giusti

Il vero segreto per andare a ringiovanire la pelle, è illuminarla nei punti giusti. Per questo motivo è fondamentale scegliere un buon illuminante che andremo ad applicare in alcune zone strategiche: va steso nell'angolo interno dell'occhio, nell'incavo della palpebra mobile e tra le sopracciglia per illuminare lo sguardo, nonché attorno al naso e al contorno labbra. Una valida opzione è acquistare un correttore illuminante, che vada non solo a schiarire la zona, ma anche a coprire eventuali occhiaie.

3. Primer sugli occhi e ombretti chiari matt

Per quanto riguarda gli occhi, invece, è sempre bene utilizzare prima di qualsiasi prodotto un buon primer, che assicurerà una tenuta più lunga e andrà a levigare la palpebra. È consigliabile scegliere ombretti mat, più compatti di quelli glitterati e orientarsi sui toni leggeri. I colori più scuri, infatti, potrebbero sortire l'effetto opposto, andando a evidenziare i piccoli difetti dell'occhio legati all'età.

4. Prendersi cura delle sopracciglia

Per valorizzare meglio i tratti del volto e coprire i segni del tempo, non dobbiamo dimenticare di prenderci cura delle sopracciglia, che possono dare un'immagine completamente diversa al nostro sguardo. In particolar modo, con il passare degli anni, tendono a diradarsi e per questo è consigliabile, dopo averle adeguatamente pettinate, andare a rinfoltirle con una matita dello stesso colore o con un ombretto specifico per sopracciglia. Lo sguardo cambierà radicalmente, gli occhi appariranno più distesi e lo sguardo più aperto.

5. Labbra idratate e rossetti dai toni caldi

I rossetti, si sa, sono i makeup più amati dalle donne. È necessario, però, individuare non solo i colori, ma anche le consistenze migliori per le pelli non più tanto giovani. Sono preferibili rossetti dalla finitura opaca, nei toni caldi dell'arancio, del ciclamino e del rosa. Un consiglio utile può essere quello di disegnare il contorno labbra con una matita dalla tonalità più scura, prima di applicare il rossetto. È sempre bene idratare continuamente le labbra, per evitare di ottenere l'effetto screpolato e per assicurare una tenuta più lunga al lipstick stesso.