Le vacanze ormai sono finite ed è arrivato il momento di riprendere il lavoro e di ritornare alla quotidianità. Le spiagge, i tramonti in riva al mare e le serate mondane diventano solo un lontano ricordo e lasciano il posto a stress, famiglia, palestra, impegni professionali. Riprendere è dura, soprattutto per chi durante le ferie ha cambiato completamente il proprio ritmo biologico, andando a dormire tardi la notte o visitando luoghi con dei grossi fusi orari. Per tutti quelli che hanno l’ansia da rientro, esistono però dei metodi per affrontare il ritorno alla vita normale con tranquillità.

1. Dormire molto – Il giorno prima del tanto temuto ritorno al lavoro dopo le vacanze è fondamentale per ritrovare la carica giusta. Bisogna infatti concedersi una buona dormita ed evitare le esperienze troppo stancanti ed avventurose. Così facendo, si evita di essere assonnati il primo giorno di lavoro e di ricominciare con il piede sbagliato.

2. Abituarsi gradualmente – Il rientro al lavoro è lento un po’ per tutti, ma basta superare le prime ore per capire che nulla è cambiato. Basta accendere il pc per riprendere in mano la propria professione.

3. Fare esercizi in ufficio – Quando le vacanze sono state particolarmente movimentate, è bene non abbandonare il ritmo quando si ritorna alla quotidianità. Ci si può dedicare a degli esercizi in ufficio oppure optare per una corsetta di primo mattino.

4. Rimandare la dieta – Il rientro dalle ferie è già un evento traumatico per molti ed è meglio, dunque, rimandare la dieta per evitare di stressarsi in maniera eccessiva. E’ consigliabile rientrare nel ritmo prima di prendere una decisione così drastica.

5. Fare pausa all’aria aperta – Una volta finite le vacanze, si passa dalla luce del sole in spiaggia alla luce artificiale dell’ufficio. Per non subire in maniera eccessiva un trauma simile, è meglio passare la pausa pranzo all’aria aperta, anche quando le temperature sono tropicali.

6. Essere positivi – L’inizio di una nuova stagione porta con sé gli inevitabili buoni propositi. Avere una promozione, dimagrire, trovare l’amore: l’importante è essere positivi e trovare la carica giusta per affrontare ogni tipo di novità.

7. Fare delle pause con frequenza – Per affrontare al meglio il traumatico ritorno dalle vacanze ci si deve concedere una piccola pausa con frequenza, magari ogni mezz’ora. In questo modo si riposano gli occhi e si scarica lo stress.

8. Godersi il riposo a casa – Con la fine dell’estate, terminano anche le serate mondane. La sera, al rientro a casa, ci si sente troppo stanchi per un’uscita con gli amici. E’ bene dunque godersi quei momenti di relax, concedendosi un bagno rilassante o dedicandosi alla lettura.

9. Concedersi dei weekend fuori – Anche se le vacanze sono finite, il sole forte permette ancora di concedersi delle lunghe giornate di mare. Perché non organizzare un weekend fuori per rilassarsi?

10. Organizzare degli aperitivi con gli amici – Ritornare in città significa anche rivedere gli amici più cari con cui non si è condivisa la vacanza. Per tutti quelli che proprio non riescono ad uscire dopo le 22, l’ideale è organizzare un aperitivo. Si ride e si scherza in compagnia e si torna a casa in un orario accettabile.