La quarantena va avanti da quasi due mesi e ormai è diventato difficile per tutti mantenere la lucidità. Non si fa altro che pensare al momento in cui si tutto questo finirà, consapevoli del fatto che probabilmente manca ancora molto tempo al ritorno alla normalità. Uscire solo per andare al supermercato fa passare la voglia di vestirsi, di prepararsi e di prendersi cura della propria bellezza, ma la cosa a cui solo pochi pensano è che, così facendo, si sta ancora peggio in un momento tanto difficile. Kaia Gerber è venuta in soccorso a tutte quelle che si sentono brutte e sciatte, rivelando i rituali di bellezza a cui non riesce proprio a rinunciare neppure in isolamento.

1. Vestirsi anche se si rimane in casa

Come spiegato Kaia Gerber, vestirsi quando si rimane in casa è fondamentale per sentirsi più belle in quarantena. Sembrerà assurdo ma questo piccolo gesto aiuta a tenere la mente sana. Al contrario, indossare il pigiama 24 ore su 24 non altro che accentuare i problemi di autostima, visto che ogni volta che ci si guarda allo specchio ci si vede sciatte e poco curate.

2. Fare delle maschere per il viso

Quale migliore occasione della quarantena per fare delle maschere viso? Si può approfittare del tempo libero per prendersi cura della propria pelle, così da vantare un aspetto meraviglioso una volta che si uscirà. L'ideale è farne una diversa ogni giorno, così da capire qual è quella che aiuta maggiormente a raggiungere l'aspetto desiderato.

3. Spruzzarsi il profumo

Il terzo rituale di bellezza a cui la figlia di Cindy Crawford non riesce a rinunciare? Spruzzarsi il profumo non appena uscita dalla doccia. Si tratta di un'abitudine, dunque lo fa in modo abbastanza naturale ma, dopo oltre un mese di quarantena, ha capito che quel semplice gesto l'ha aiutata a mantenersi sana di mente.

4. Mangiare solo cibo sano

Chi in questo periodo difficile non ha almeno una volta sfogato lo stress sul cibo? Gli effetti sul corpo, sulla pelle e sulla linea potrebbero essere terribili, non facendo altro che accentua la propria mancanza di autostima. Perché, dunque, non approfittare della quarantena per darsi alla cucina sana e light?

5. Leggere un libro prima di dormire

In tempi di Coronavirus lo stress è per tutti alle stelle, addirittura spesso quando si chiudono gli occhi si continuano a fare dei terribili incubi. Per evitare che succeda, sarebbe bene spegnere tv e computer prima di andare a dormire, preferendo la lettura di un buon libro. Così facendo, ci si rilassa e soprattutto si immagina di essere in un mondo diverso.