11 Giugno 2021
16:47

Come scegliere la taglia giusta dei jeans

Dovete comprare un jeans ma non riuscite a calcolare la vostra taglia? Niente panico, esistono diverse regole da seguire quando acquistate in negozio che su un e-commerce online: ecco tutto ciò che bisogna fare per prendere le misure giuste.
A cura di Valeria Paglionico

I jeans sono i pantaloni più amati di tutti i tempi: sono pratici, versatili, comodi e il denim non si sporca facilmente. Trovare la propria taglia, però, non è così semplice come si potrebbe pensare: a differenza dei pantaloni in tessuto, infatti, i jeans vanno sempre misurati per capire qual è il modello dalla vestibilità perfetta per il proprio fisico. L'impresa diventa ancora più complessa quando si acquista online. Non di rado si punta su brand internazionali, primi tra tutti quelli americani, che indicano la taglia facendo riferimento solo a due parametri, la lunghezza e la larghezza (misurati in pollici e non in centimetri). La questione, però, può essere risolta usando delle apposite tabelle di conversione, all'interno delle quali vengono indicate a cosa corrispondono le taglie estere. Un esempio? La 26 americana è la taglia 40 italiana.

Scegliere la taglia dei jeans con la regola di W/L

Sui cartellini dei jeans spesso ci sono numeri e sigle che all'apparenza sembrano essere incomprensibili (come ad esempio 38W – 32 L), la verità è che vanno semplicemente interpretati, così da scegliere di sicuro la taglia che fa al caso proprio. La lettera "W" è l'iniziale di "Waist", che in inglese significa "Girovita", mentre la lettera "L" sta per "Length", ovvero "Lunghezza" e fa riferimento alla lunghezza della taglia. Per quanto riguarda i numeri, invece, si tratta di misurazioni in pollici e un pollice corrisponde a 2,54 centimetri. Se, ad esempio, la taglia indicata è 30W/34L, per fare la conversione in centimetri si dovrà moltiplicare prima 30 X 2,54, poi 34  X 2,54: il risultato finale sarà in centimetri.

Consigli utili per calcolare la taglia dei jeans: misurare altri pantaloni

Nel caso in cui non si voglia perdere la testa tra numeri e moltiplicazioni, esiste un metodo molto più pratico e semplice per individuare la taglia giusta di un jeans: basta misurare lunghezza e larghezza di un pantalone in denim che calza in modo impeccabile. La larghezza, ovvero la circonferenza della vita, va misurata sul lato superiore della cintura, mentre per la lunghezza è necessario usare il metro sull'orlo interno, partendo dal cavallo per arrivare fino alla fine della gamba. Dopo aver perso misure in centimetri, è possibile fare la conversione in pollici per ottenere W ed L corretti.

Tabella di conversione per le taglie dei jeans: a cosa corrisponde la taglia

A cosa serve la tabella di conversione? A capire "trasformare" le taglie internazionali in taglie italiane, così da riuscire a scegliere quella che fa al caso proprio anche quando si acquista online o quando il cartellino del capo sembra essere indecifrabile. Nel caso in cui, però, tra i numeri ci si perde, è possibile puntare sulle misure in cm che fanno riferimento a precise parti del corpo.

La tabella di conversione delle taglie
La tabella di conversione delle taglie
Intimo modellante: i consigli per scegliere quello giusto
Intimo modellante: i consigli per scegliere quello giusto
Scrub capelli, i benefici e i consigli per scegliere il prodotto giusto
Scrub capelli, i benefici e i consigli per scegliere il prodotto giusto
Tutte in costume bianco come Aurora Rammazzotti: i consigli per scegliere quello giusto
Tutte in costume bianco come Aurora Rammazzotti: i consigli per scegliere quello giusto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni