Le nostre abitudini quotidiane sono cambiate in modo drastico a causa dell'emergenza Coronavirus e, sebbene i negozi abbiano riaperto tutti con l'inizio della Fase 2, ci sono ancora alcune cose vietate, prime tra tutte provare abiti e prodotti di make-up, che potrebbero favorire il contagio tra i clienti. Come fare, dunque, per scegliere un fondotinta o un correttore adatto alla tonalità della nostra pelle? Il truccatore londinese Warren Dowdall ha rivelato alcuni piccoli espedienti da usare quando il fondotinta non può essere provato sulla propria carnagione prima dell'acquisto: ecco quali sono tutti gli step da seguire.

1. Trovare il proprio sottotono

Quando si acquista un fondotinta senza provarlo, è necessario capire qual è il sottotono della propria pelle, ovvero la tonalità che si nasconde sotto il tono di pelle che può essere freddo o caldo e che non cambia mai, neppure con l'avanzare dell'età. Uno dei trucchi per scoprirlo? Guardare il colore delle vene: se tendono al blu, il sottotono sarà freddo, se tendono al verde, sarà caldo.

2. Considerare il tipo di pelle

Per scegliere il fondotinta giusto è fondamentale guardare il proprio tipo di pelle. Ad esempio, se si ha la pelle secca, bisognerebbe evitare le finiture opache o a base di polvere perché potrebbero accentuare la secchezza, meglio, invece, qualche base idratante. Quando si ha la pelle grassa, è preferibile una base opaca che aiuta ad assorbire il sebo prodotto naturalmente dal derma nel corso della giornata.

3. Decidere quale intensità si sta cercando

Un fondotinta che si confonde con il colore della pelle o che aggiunge un tocco di calore all'incarnato? Per scegliere il prodotto giusto quando si fa un acquisto online, è importante capire cosa si sta cercando, prendendo in considerazione prima di tutto l'intensità della base. I fondotinta leggeri hanno un effetto naturale ma lasciano intravedere le imperfezioni, quelli a media copertura riducono difetti e rossori, mantenendo un aspetto naturale, mentre quelli a copertura totale sono molto più opachi e nascondono completamente la struttura della pelle.

4. Optare per due tonalità più scure per l'estate

Quando in estate ci si abbronza il viso, non si può usare lo stesso fondotinta che si applicava sulla pelle in inverno perché si viene a creare un effetto a contrasto un tantino antiestetico. L'ideale, dunque, è scegliere un prodotto più scuro di due tonalità, naturalmente se ci si è dati davvero alla tintarella.

5. Leggere le recensioni e i consigli dei blogger

Viviamo in un'epoca in cui tutto viene condiviso online e, nel caso in cui ci si ritrova a scegliere un prodotto di trucco senza poterlo provare sulla pelle, è bene affidarsi ai consigli dei beauty blogger o alle recensioni degli utenti del web. Certo, le tipologie di pelle e di colori sono infinite, ma quanto meno ci si riuscirà a orientare meglio di fronte a un'offerta vastissima.

6. Verificare se il marchio offre un servizio di abbinamento online

Alcuni marchi offrono consulenze online per capire qual è il fondotinta che meglio si adatta al colore della pelle. Tra videochat e conversazioni private, degli appositi consulenti riusciranno a rivelare qual è il prodotto che fa al caso proprio.