Il selfie è ormai da anni l'autoscatto per eccellenza, tutti li abbiamo postati e continuiamo a farlo sui nostri profili social. Quante volte però, dopo decine di tentativi, non siete rimasti soddisfatti? Sì, perché realizzare il selfie perfetto non è semplice come potrebbe sembrare, ci sono infatti alcuni segreti da conoscere per ottenere un super scatto da far invidia ai vostri amici e followers. Non basta quindi fare affidamento a smartphone di ultima generazione e app di fotoritocco: scattare il selfie perfetto è infatti un'arte. Ecco 7 consigli da seguire per postare un super selfie in poche mosse.

1.Trovate l'angolazione giusta

Trovare l'angolazione giusta per il proprio volto è fondamentale: si tratta infatti di evidenziare i punti di forza e nascondere le imperfezioni. La posa migliore è solitamente quella con il viso leggermente di profilo, scegliendo ovviamente quello migliore, e con il cellulare posizionato un po' più in alto degli occhi, così sembreranno più grandi. Il consiglio è comunque quello di sperimentare diverse angolazioni, inclinando la testa di poco verso destra o sinistra. Le foto scattate di 3/4 sono quelle che restano comunque le più interessanti, rispetto ai selfie frontali. Conoscere i propri punti di forza è fondamentale per scattare un buon selfie.

2.La luce è fondamentale

Altro elemento da non sottovalutare è la luce: che si tratti di luce naturale o artificiale, è importantissima per la buona riuscita del selfie in quanto aiuta a nascondere i difetti e a valorizzare i pregi del nostro viso. Quando scattate il selfie, quindi, scegliete un zona ben illuminata: no a luci basse, fluorescenti oppure fredde. Realizzate quindi lo scatto vicino alla finestra o all'aria aperta, ma fate attenzione alla luce troppo forte perché potrebbe mettere in evidenza i difetti. Evitate poi i selfie in controluce, in quanto lascereste il viso all'ombra. Da evitare anche il flash, perché crea una luce non naturale che non permetterà di ottenere un buon risulatato finale.

3.Scattate la foto dall'alto

Anche la posizione dello smartphone è fondamentale per realizzare un super selfie: che utilizziate o meno l'asta da selfie, scattate sempre la foto dall'alto. In questo modo l'ovale apparirà più armonico, gli occhi più grandi e e riuscirete anche a camuffare piccoli difetti, come il doppio mento, ed eviterete l'effetto "nasone". Con lo scatto dal basso, invece, le proporzione appariranno meno armoniche. Evitate poi di posizionare lo smartphone di fronte a voi, ma scegliete sempre un'angolazione un po' obliqua.

4.Impugnate lo smartphone nel modo giusto

Prima di trovare la giusta angolazione, sapete come impugnare lo smartphone? Vi sarà capitato tante volte di sentirvi impacciati perché non riuscivate a premere il tasto per scattare. Il segreto per tenere il telefono nella posizione giusta e scattare contemporaneamente, è quello di posizionare il telefono in orizzontale e prenderlo nel lato alto con l'indice e nella parte bassa con il mignolo. In questo modo il pollice sarà libero di scattare, e avvertirete una presa più sicura del vostro smartphone.

5.Attenzione a dove puntate lo sguardo

Dove guardare quando scattiamo un selfie? Gli occhi sono fondamentali nel selfie, per questo non sono da sottovalutare mentre effettuiamo lo scatto. Lo sguardo dovrà essere puntato verso il sensore della fotocamera, altrimenti il vostro sguardo sembrerà vagare chissà dove dietro l'obiettivo. In alternativa potete scattare il selfie di profilo, guardando proprio da un'altra parte. Se volete far apparire gli occhi più grandi, poi, sollevate leggermente le sopracciglia.

6.Considerate sempre lo sfondo

Quanto volte vi sarà capitato di scattare un selfie perfetto e di scoprire poi che lo sfondo nascondeva bruttissimi dettagli? Un cassonetto, la porta di un bagno semi aperta, ma anche qualcuno che è passato di lì mentre scattavamo: il cosiddetto "photobombing", ritrovarsi quindi con il selfie rovinato dalla presenza di uno sconosciuto. Non sottovalutate mai, quindi, l'ambientazione del selfie.

7.Sì al fotoritocco, ma senza esagerare

Una volta scattato il selfie è sempre meglio editare la foto, prima di postarla sui social. Potete quindi scegliere un filtro che esalti al meglio la foto, ma il consiglio è quello di non esagerare, per non apparire completamente diversi da come si è. No quindi a quelle app che fanno apparire più magre o più giovani, anche perché sono facilmente smascherabili.

Come scattare un perfetto selfie di gruppo?

Tra i selfie più gettonati ci sono anche quelli di gruppo, che si tratti di una serata in famiglia o tra amici, da una vacanza o di una festa, a un certo punto arriverà il momento di scattare un selfie tutti insieme. In questi casi c'è sempre una prima fase di imbarazzo, soprattutto per capire come posizionarsi. Da non sottovalutare, poi, che anche chi scatta, deve entrare nell'inquadratura: chi tiene in mano lo smartphone, però, solitamente risulta sempre un po' distorto, rispetto agli altri. Il problema si pone meno se si tratta di un selfie a tre. Negli scatti di gruppo, soprattutto quelli numerosi, sarebbe opportuno utilizzare un'asta da selfie, così da ottenere una foto perfetta per tutti i presenti.