Vi è mai capitato di uscire con un ragazzo e di non sapere se potervi fidare o no? Quando si conosce una persona, non si sa mai cosa aspettarsi e, anche se la chimica fa il suo gioco, creando delle attrazioni irresistibili, la delusione è sempre dietro l'angolo. E' importante, dunque, prevenire e cercare di capire se sta mentendo o no prima che sia troppo tardi. Chi racconta bugie segue una sorta di "schema prestabilito", lasciando intendere che non sta raccontando la verità con dei piccoli segnali.

1. Dopo qualche giorno si contraddice – Per capire se si ha a che fare con un bugiardo è necessario agire con calma e pazienza poiché prima o poi si smaschererà da solo. Nel momento in cui si ha l'impressione di trovarsi di fronte a una bugia, basta aspettare qualche giorno e ritornare sull'argomento facendo delle domande mirate. Il più delle volte un  bugiardo dimenticherà la sua menzogna ed entrerà in contraddizione con quanto raccontato in precedenza.

2. Attacca per difendersi – La migliore arma che i bugiardi usano per difendersi? Attaccare a loro volta, arrivando anche a mettere in dubbio la sincerità dell'altro. Di fronte situazioni simili, però, bisogna mantenere la calma, non cedere al tranello e continuare a sottolineare tutte le cose sbagliate fatte dal "pinocchio".

3. Non si assume nessuna responsabilità – Un bugiardo tenta sempre di scaricare le sue colpe e responsabilità sugli altri, in maniera tale da passare solo come una povera vittima. Che si tratti di un suo amico o di una persona con cui non ha niente a che fare, non importa, sarà sempre pronto a puntare il dito contro qualcuno che non è lui.

4. Racconta troppi dettagli – Qual è la prima cosa di cui si preoccupa una persona che sta mentendo? I dettagli, così che la storia possa risultare credibile. Un ragazzo bugiardo non perderà occasione per raccontare minuziosamente quello che ha fatto, magari allungando anche il brodo con piccolezze inconsistenti, ma si dovrà avere la fermezza di non credergli. In casi come questi, l'ideale è fargli delle domande mirate e secche che non si sarebbe mai aspettato.

5. Fa gesti precisi – Il linguaggio del corpo è fondamentare per capire quando una persona sta dicendo una bugia. Più che sulla comunicazione verbale, sarebbe bene concentrarsi su quello che dicono i gesti. Degli esempi? I bugiardi di solito si mordono le labbra per scaricare lo stress, guardano fisso negli occhi in modo poco naturale, sorridono più del dovuto ma solo con le labbra e mettono facilmente una mano davanti alla bocca. In questo modo, tentano di "mascherare" la loro menzogna.