Ogni grande amore nasce da un primo appuntamento, che è allo stesso tempo uno dei momenti più amati e odiati dai potenziali innamorati, in un mix di eccitazione ed euforia, ma anche di ansia, nervosismo ed imbarazzo, scaturiti dalla paura di non fare colpo.

Ciò è vero soprattutto quando la conoscenza parte dalle app di dating: sono sempre più numerosi coloro che trovano l’anima gemella online. Lo sanno bene gli utenti di Once, la app leader nello "slow dating", che antepone la qualità alla quantità, selezionando per i propri utenti solo i migliori match ogni giorno a mezzogiorno. Quotidianamente vengono aperte circa 4 milioni di chat per un totale di 20 milioni di match al mese. Ma niente paura: anche in questo caso basta seguire alcuni piccoli consigli su cosa fare e non fare al primo appuntamento, usare un po’ di fantasia, che non guasta mai, e il gioco è fatto.

Scegliere il luogo in modo creativo

Prima di tutto, bisogna concentrare la propria attenzione sulla location dell’incontro. Chi vuole andare sul sicuro può optare per il grande classico cinema e ristorante, ma per fare davvero colpo bisogna mettere in moto la fantasia. Si può così proporre un’esperienza da fare insieme, come partecipare ad un corso di cucina, oppure fare un tour in un’azienda vinicola, oppure ancora andare in giro a fare shopping per scoprire i gusti dell’altro: l’importante è stupire e decidere di fare qualcosa che non risulti ordinario.

Scoprire le passioni reciproche e fare tesoro delle differenze

Per scegliere la cornice migliore per il primo appuntamento mettete in mostra le vostre passioni, anche se non sono le stesse del partner. Anzi, fate tesoro delle differenze reciproche per sperimentare nuove esperienze. Le idee non mancheranno: se siete amanti dell’arte, proponete una visita in qualche museo o una lezione di pittura, se vi piace la natura fate insieme un’escursione immersi nel verde, se siete tipi adrenalinici andate in un parco divertimenti, anche se pensate di non avere più l’età, e se siete dei cervelloni mettetevi alla prova con un puzzle. La serata scorrerà liscia come nei vostri piani.

Attenzione alla grammatica

Quando si esce per la prima volta con una persona bisogna fare attenzione a come si parla. Può sembrare strano ma un utente su tre di Once ha dichiarato di interrompere subito la conoscenza con il primo match quando quest’ultimo fa continui strafalcioni o errori di ortografia, nel caso di conversazione scritta. In ogni caso, sia che l’incontro avvenga online che offline, è bene evitare le risposte monosillabi, che risultano essere tra le cose più fastidiose che possano capitare quando si sta conoscendo qualcuno. Stesso discorso per i monologhi: visto che si è in due è bene cercare di stimolare il dialogo puntando sugli elementi in comune.

Prendere per la gola ha sempre il suo perché

Per permettere al partner di conoscervi al meglio, provate a stupirlo con un piccolo pensiero handmade. Qualche idea? Preparate un piccolo dolce con le vostre mani e offritelo come dono al posto di fiori e cioccolatini. Di sicuro sarà apprezzato il gesto e il tentativo di mostrarvi originali:  anche se al gusto il risultato non sarà dei migliori, l’importante è provarci.

No all’ex-factor

Anche se siete ancora all’inizio di una possibile relazione, meglio non indagare o fare domande sui rapporti passati e su ex compagni e fidanzati e non permettere all’altro di fare lo stesso. Sono informazioni che possono arrivare anche in futuro: l’importante, infatti, è concentrarsi su voi due e sul vostro primo appuntamento. Tutto il resto non conta.