Avete delle scarpe rovinate o fuori moda ma ci siete così legati da non avere il coraggio di gettarle nell'immondizia? Per voi arrivano delle buone notizie: che si tratti di sneakers, stivali, sandali, décolleté o ballerine, non importa, tutte le calzature possono essere rinnovate con un pizzico di creatività, così da ridurre al minimo gli sprechi. Certo, così facendo la scarpiera stenterà a svuotarsi, ma in compenso si riuscirà a donare una nuova vita a un accessorio che si credeva ormai inutilizzabile. Esistono inoltre anche innumerevoli soluzioni e idee di riciclo creativo da realizzare in un batter d'occhio a casa, basta semplicemente mettere in moto la propria fantasia e non avere paura di sperimentare con il "fai da te".

Come recuperare le vecchie sneakers

Chi non ha un paio di sneakers comodo e trendy a cui non riesce proprio a rinunciare, anche se è ormai così rovinato da essere quasi inutilizzabile? Se acquistare un modello nuovo e identico è fuori discussione, potete donare nuova vita alle vecchie scarpe servendovi di una serie di piccoli "trucchi".

  • Calzini per eliminare la piega sulla punta – Tra i segni di usura più evidenti che si vengono a creare sulle sneakers vecchie c'è l'antiestetica piega sulla punta del piede. Per eliminarla basta "appallottolare" un paio di calzini doppi e inserirli all'interno della calzatura, così da sollevare la parte ripagata. A questo punto, bisogna poggiare la punta della scarpa su un panno in microfibra e applicare il calore del ferro da stiro. Al termine dell'operazione le "rughe" appaiono ridotte grazie all'effetto del calore.
  • Schiuma da barba per pulire la tela – Se il problema delle sneakers, invece, è la tela sporca, è necessario trattarla con la schiuma da barba. Dopo averla strofinata con una spazzola per calzature, il prodotto va rimosso con della carta assorbente. Il risultato? Decisamente sorprendente.
  • Dentifricio per le suole – Quando sono bianche, le suole delle scarpe da ginnastica tendono a ingiallirsi con il passare del tempo perché a continuo contatto con pavimenti e superfici sporche. Come eliminare questo dettaglio estetico poco desiderabile? Con del dentifricio da sfregare con uno spazzolino, così facendo la zona si sbiancherà in un batter d'occhio.

Scarpe di cuoio, come eliminare l'effetto opaco

Le scarpe di cuoio col passare del tempo tendono a opacizzarsi ma in pochi passi è possibile farle tornare come nuove. La cosa che in pochi sanno è che ci si può servire di ingredienti comunemente presenti in casa, senza spendere una fortuna per prodotti appositi che spesso non danno neppure il risultato desiderato.

  • Olio d'oliva – Pensare che l'olio d'oliva unga le scarpe, rendendole inutilizzabili, è assolutamente sbagliato, a patto che venga utilizzato solo sul cuoio. Basta stenderlo sulla superficie da trattare con un panno morbido e verrà assorbito all'istante senza lasciare macchia ma ravvivandone la lucentezza.
  • Buccia di banana – Le bucce di banane possono essere riciclate in modo davvero creativo, soprattutto quando si parla di pulizia delle scarpe. La parte bianca e interna riesce a rimuovere macchie e sporco dalle superfici di cuoio, quindi basta sfregarla sulla zona da trattare per ottenere un risultato ottimale.

Scarpe vecchie, le idee per renderle trendy

Se il problema, invece, consiste semplicemente nel fatto che le scarpe sono un tantino fuori moda, si può puntare su delle idee creative per trasformarle in modo drastico, rendendole trendy e fashion proprio come i modelli griffati.

  • Perle sui tacchi – Le scarpe griffate, dalle Chanel alla Gucci, fino ad arrivare alle Miu Miu, hanno spesso il tacco decorato con perle e inserti dorati, dettaglio che le rende incredibilmente sofisticate. È possibile replicare la cosa sulle calzature vecchie e in un batter d'occhio sembreranno nuove e glamour. Cosa serve? Perle finte e piatte e colla a caldo: a quel punto ci si potrà sbizzarrire con il "fai da te".
Mocassini con le perle Gucci a cui ispirarsi
in foto: Mocassini con le perle Gucci a cui ispirarsi
  • Scarpa calza – I sock boot, ovvero gli stivaletti calzino aderentissimi, sono molto in voga da diversi anni ma la cosa che in pochi sanno è che possono essere realizzate anche con il fai da te a partire da un paio di vecchi décolleté. Come fare? Basta prendere dei calzettoni lunghi e spessi un paio di numeri più grandi rispetto alla propria taglia, tagliarli all'altezza del tacco e attaccarci sotto una soletta antiscivolo adesiva.
Uno stivale–calza a cui ispirarsi
in foto: Uno stivale–calza a cui ispirarsi
  • Pietre scintillanti sulle infradito – Chi non ha delle infradito di pelle un po' troppo sobrie o semplicemente rovinate? Per dargli nuova vita possono essere trasformate in scarpe gioiello. Per farlo basta scegliere una serie di pietre scintillanti a base piatta, magari anche altre decorazioni colorate ed eleganti, e applicarle con la colla a caldo, facendo bene attenzione a non essere imprecisi.
Infradito gioiello a cui ispirarsi
in foto: Infradito gioiello a cui ispirarsi