da sinistra Paco Rabanne, Stradivarius, Pull and Bear, Asos
in foto: da sinistra Paco Rabanne, Stradivarius, Pull and Bear, Asos

Si chiama Tie dye ed è la stampa più originale e trendy dell'estate 2019, una fantasia che ricorda i disegni "psichedelici" tanto amati dai figli dei fiori negli anni '70, caratterizzata da originali sfumature e disegni vorticosi nel tessuto. Questa tecnica consiste nell'annodare il tessuto e colorarlo, così da dare vita a disegni unici e originali. Imparare la tecnica per realizzare il Tie dye a casa è semplice, vi basterà avere nell'armadio una T-shirt bianca o colorata, ma in tinta unita, per farla diventare un capo di tendenza, proprio come quelli che hanno sfilato sulle passerelle. Ma ecco come creare una stampa psichedelica a casa in poche mosse.

Cos'è il Tie dye

Il Tie dye è una tecnica di tintura che in italiano si traduce con "tintura e riserva", ed è nata molto probabilmente da un errore su un tessuto. Nella moda il Tie dye si afferma verso la fine degli anni '60, facendo impazzire la Beat Generation e la generazioni successive con l'effetto psichedelico, un effetto in linea con i cambiamenti culturali, sociali e di costume dell'epoca. Per realizzare il Tie dye, una parte di tessuto viene impermealizzata, tramite una stretta legatura, così da non cambiare il proprio colore originale. La parte da colorare, invece, assumerà una tonalità diversa: questa tecnica può essere applicata diverse volte, realizzando sempre colorazioni nuove. Il risultato finale sarà estroso e divertente, ideale da sfoggiare nel periodo estivo. Ma scopriamo come realizzare il Tie dye a casa.

Tie dye in passerella

Sono ormai diverse stagioni che il Tie dye ha fatto la sua comparsa in passerella e anche nelle collezioni Primavera/Estate 2019 dei grandi stilisti è apparsa la stampa psichedelica. L'abbiamo vista sfilare da Prada, dove sono apparsi mini abiti e gonne plissé con stampe Tie dye dalle tonalità acide di verde e giallo mixate con bianco e nero fumo, la stessa stampa appare in collezione anche su borse e altri accessori. Massimo Giorgetti di MSGM è un grande amante del Tie dye e anche nella collezione estiva femminile inserisce capi dai colori forti oppure sceglie tessuti in denim scambiato. Sfumature simili su capi di jeans le abbiamo viste anche da Balmain e Stella McCartney, mentre Paco Rabanne modifica shirt e capi in viola e fucsia con l'effetto scambiato. Sembrano disegni fumosi e ricordano le venature del marmo le stampe Tie dye viste sulla passerella di N.21, dove hanno sfilato mini abiti a fondo nero simili a maxi shirt con fiocchi e nastri applicati.

da sinistra Prada, MSGM, N.21
in foto: da sinistra Prada, MSGM, N.21

Tecnica del Tie dye su capi bianchi: monocromatico e a più colori

Per realizzare una spirale monocromatica sistemate la maglietta su una superficie piana, pizzicatela nella parte centrale ed effettuate una torsione fino a quando la t-shirt non sarà completamente attocigliata su se stessa. Bloccatela avvolgendola con degli elastici in più punti. Ora indossate i guanti monouso, così da non macchiarvi le mani, e immergete il capo nella bacinella con il colorante. Lasciate agire per un'ora, strizzate con delicatezza ed eliminate gli elastici. Ora non vi resta che metterla ad asciugare.

Per realizzare il Tie dye con più colori, prendete la vostra maglietta bianca, fate dei nodi e legateli con lo spago o con degli elastici. Prendete i coloranti per stoffa di diversi colori: l'ideale sarebbe utilizzare colori basici come il giallo, il blu, il rosso e il verde che, uniti tra loro danno vita a colori come il viola o l'arancione, ma potete scegliere i colori che preferite. Mettete i coloranti in una ciotola, che dovrà essere diversa per ogni colore che si vuole realizzare. Immergete ogni nodo nelle ciotole con colori diversi, così da ottenere un effetto arcobaleno, oppure spruzzate il colorante direttamente sulla zona interessata. Infine avvolgetela, mettetela in un sacchetto di plastica e lasciate riposare per 3-4 ore, o fino a quando il colore non avrà aderito bene. Trascorso il tempo necessario, sciacquate la maglietta e con acqua fredda, fino a rimuovere il colore in eccesso e fatela asciugare all'aria aperta, preferibilmente non alla luce diretta del sole. Avrete così creato il vostro capo Tue dye personalizzato e originale.

Come realizzarlo con la candeggina su t-shirt colorate

Il Tie dye può essere realizzato anche su capi colorati. Stropicciate la vostra maglietta in più punti, fermando la stropicciatura con degli elastici: in alternativa potete fare dei nodi. Se volete realizzare un motivo concentrico, fate il nodo al centro della t-shirt, e continuate con la stropicciatura scendendo di circa 5 cm alla volta. Se invece volete un risultato casuale, effettuate le stropicciature o i nodi a caso. Ora indossate dei guanti in lattice e proseguite. Immergete il capo in una bacinella con acqua calda e candeggina e lasciate in ammollo per 30 minuti al massimo, per evitare che la t-shirt stinga troppo. Togliete il capo dall'acqua e candeggina, strizzate e fate asciugare, lasciando intatte le legature. Fate asciugare, eliminate gli elastici o i nodi e controllate il risultato. Stirate il capo alla rovescia, lavate in lavatrice e asciugate. La vostra t-hirt Tie dye è pronta. Potete ripetere l'operazione di nuovo, se volete ottenere un risultato diverso.

In alternativa potete riempire uno spruzzino con acqua tiepida e condeggina e vaporizzare sulla maglietta a caso. Oppure mettete la t-shirt su una superficie piana, riempite una ciotola con acqua calda e candeggina, immergeteci dentro il gommino di una matita da disegno e realizzate dei disegni a vostra scelta premendo sulla stoffa.

Tie dye a righe verticali o screziato

Se invece volete realizzare un Tie dye a righe verticali, piegate la t-shirt a fisarmonica partendo dalla base, e arrivando fino al collo. Applicate degli elastici intorno alla maglietta e fermatela con degli elastici. Porcedete poi con la colorazione come nei metodi precedenti. Se invece vi piace l'effetto colorato screziato, senza disegni troppo definiti, fate un nodo sulla parte anteriore della maglietta e uno su quella posteriore. Immergete la t-shirt nel colore, lasciate in posa per qualche ora, fino a quando non avrà aderito, sciacquate in acqua fredda e lasciate asciugare.