Sapevate che potete creare a casa vostra delle bellissime candele profumate? Possiamo anche colorarle come più ci piace, magari abbinandole ai colori della nostra casa. Non dimentichiamo, infatti, che le candele profumate fai da te possono essere anche un oggetto d'arredo oltre che una bella idea regalo. Vediamo come realizzarle passo, passo in modo semplice.

Candele profumate fatte in casa: i materiali per realizzarle

candele-profumate

Prima di vedere come creare le nostre candele profumate artigianali, dobbiamo sapere quali sono i materiali che ci occorrono come sceglierli: quale cera usare? come scegliere lo stoppino?

Cera: la componente fondamentale delle candele è la paraffina e, per aumentarne la durata di solito si aggiunge la stearina che si acquista in gocce anche se, chi è poco esperto, può acquistare una miscela già dosata di paraffina e stearina. Tra le alternative green troviamo anche la cera d'api che possiamo acquistare in fogli, oppure possiamo riciclare vecchie candele.

Stoppino: potete utilizzare sia quelli delle vecchie candele, oppure potete acquistare quelli cerati. Gli stoppini non devono essere né troppo corti né troppo lunghi. Se volete realizzarli da sole, potete utilizzare del filo da uncinetto da immergere nella cera, anche più volte dopo che si è asciugato per dargli la giusta consistenza.

Stampini: la scelta degli stampini è ampia: potete scegliere quelli che si aprono, composti da due metà con apertura dai quali poi estrarrete la candela, oppure quelli in cui la candela rimane. Per questi ultimi potete utilizzare materiali riciclati: un bottiglia di plastica da tagliare a metà, vasetti di vetro, barattoli, scatole di latta. Ci sono poi gli stampini di gomma per creare candele con bassorilievi. L'importante è poi conservare bene la gomma cospargendola di borotalco dopo ogni uso senza schiacciarle.

Colori per la cera: per colorare le vostre candele homemade, potete utilizzare dei dischetti di cera dal colore intenso da mischiare alla cera bianca per ottenere sfumature, oppure potete utilizzare dei pezzi di pastelli a cera.

Essenze profumate: scegliete la profumazione che più vi piace che sarà aggiunta alla cera liquida, ne basteranno una decina di gocce.

Come realizzare candele profumate fai da te

candele-profumate-fatte-in-casa

Vediamo ora come realizzare step by step le nostre candele profumate a casa in modo davvero semplice.

  • Riempite una pentola grande con 4 dita d'acqua e mettetela sul fuoco. In una pentola piccola mettete la paraffina e fate sciogliere lentamente a bagnomaria.
  • Una volta sciolta la cera, aggiungete 10 gocce di olio essenziale a vostra scelta.
  • Alla cera sciolta potete aggiungere il colore e, per scegliere la tonalità, prelevatene un cucchiaino e fate asciugare la cera per stabilire l'intensità del colore, dato che la cera liquida è più scura di quella fredda.
  • Ungete gli stampi con olio da cucina aiutandovi con un pennello, versate la cera e inserite gli stoppini.
  • Se la candela è da estrarre, praticate un foro nella parte inferiore (che poi sarà la superiore della candela) e fate passare lo stoppino lasciandone all'esterno 2 cm. Bloccate lo stoppino con del sigillante, tenete lo stoppino in posizione aiutandovi con un bastoncino di legno di traverso allo stampo. Fate un nodo attorno al bastoncino con lo stoppino.
  • Nel caso di contenitore da cui la candela non deve essere estratta, posizionate in fondo a ogni stampo, lo stoppino con base in alluminio.
  • Sistemate lo stampo, o gli stampi, su una superficie resistente al calore. La temperatura della cera dovrà essere di circa 80° (misuratela con un termometro da cucina). Versatela con attenzione per non far formare bolle d'aria.
  • Riempite gli stampi fino al bordo e date dei colpetti laterali agli stampini per far posizionare bene la cera.
  • Lasciate raffreddare, anche mettendo gli stampi in acqua fredda. Una volta raffreddata estraetela e lucidatela con un panno. Potete poi decorarla come volete.

Come realizzare candele profumate fai da te senza cera

È possibile realizzare, in modo semplice e veloce, anche delle candele senza la cera, utilizzando olio di oliva o olio per lampade. Vediamo come!

  • Come recipiente potete scegliere un bicchiere di vetro, un vecchio barattolo, una bottiglia, un contenitore di argilla.
  • Una volta scelto il contenitore versate all'interno dell'olio d'oliva o per lampade, riempiendo solo per metà.
  • Se volete potete adagiare sul fondo delle conchiglie o dei sassolini per personalizzarle.
  • Se il vostro contenitore ha un coperchio, fate un foro al centro e fate passare lo stoppino, che dovrà essere abbastanza lungo da toccare il fondo e spuntare poi al'esterno.
  • Se avete scelto un recipiente senza coperchio, allora vi occorrerà uno stoppino cerato o che abbia un supporto che lo tenga dritto e lo faccia spuntare dal recipiente.
  • In questo caso dovrete prima inserire lo stoppino e poi versarci sopra l'olio, è importante che emerga fuori per essere acceso.