Tutti abbiamo in casa oggetti in argento, ottone, rame, oro, alluminio, materiali metallici che con il tempo tendono ad arrugginirsi e ossidarsi, diventando opachi. In questi casi meglio non utilizzare rimedi aggressivi come ammoniaca, alcol o prodotti chimici che potrebbero danneggiarli e allora, come pulire i nostri metalli? Meglio ricorrere a rimedi naturali e a piccoli trucchi, per averli lucidi e senza aloni utilizzando prodotti che tutti abbiamo in dispensa e che possiamo facilmente reperire. Vediamo come!

Come pulire metalli come argento, rame, ottone, bronzo, oro, acciaio inox

Ecco come pulire i diversi metalli con rimedi naturali: dall'argento al rame tutti i metodi di pulizia più efficaci anche per la pulizia si metallo cromato e dorato e di metalli antichi.

Acqua tiepida, sale e bicarbonato per l'argento

L'argento è un metallo molto splendente che con il tempo può rovinarsi  diventando opaco, inoltre è soggetto a graffi e macchie. La prima cosa da fare per pulirlo è lavarlo con acqua tiepida e un sapone naturale: lavate sempre gli oggetti d'argento da soli senza mischiarli ad altri metalli per evitare che si graffino.

Per pulire i piccoli oggetti di argento rivestite un contenitore di vetro con della carta alluminio, fate bollire dell'acqua e versatela all'interno del recipiente fino a riempirne quasi la metà. Aggiungete 2 cucchiai di bicarbonato e 1 di sale per ogni litro di acqua e immergente all'interno i metalli. Se l'acqua è troppo calda utilizzate dei guanti per pulire gli oggetti d'argento. Un metodo più veloce consiste nell'utilizzare solo sale e acqua, sempre all'interno di una brocca di vetro rivestita di alluminio, lasciando agire per circa 3 minuti prima di risciacquare e asciugare i metalli.

Succo di limone, aceto e bicarbonato per rame e ottone

Per pulire il rame potete utilizzare del semplice aceto bianco che potete spruzzare sul metallo da pulire: potete anche cospargere prima l'oggetto con del sale grosso e strofinare in modo delicato. Dopo sciacquate e asciugate bene con un panno morbido. Per la pulizia del rame antico un ottimo rimedio sono le foglie di carciofo imbevute di aceto da passare sulla superficie prima di sciacquare e asciugare con un panno di lana.

Un rimedio molto efficace sia per il rame che per l'ottone è il limone, da strofinare direttamente sul metallo utilizzando la parte interna della scorza, oppure potete mescolare succo di limone e bicarbonato così da ottenere una pasta che servirà anche a lucidare il metallo: strofinate la superficie con un panno morbido e lasciate agire per 5 minuti prima sciacquare a asciugare con cura.

Olio di oliva, succo di limone e cera d'api per il bronzo

Il bronzo è un metallo che si macchia facilmente, per questo è consigliabile pulirlo con dell'olio di oliva che va prima un po' riscaldato per poi essere passato con delicatezza su tutta la superficie. Per farlo utilizzate dell'ovatta e strofinate fino a far sparire le macchie. Per rendere più lucido il vostro rame miscelate acqua e succo di limone, fate agire alcuni minuti e poi sciacquate con acqua tiepida: per il bronzo cesellato utilizzare uno spazzolino da denti per raggiungere anche le zone più difficili da pulire e poi asciugate con un panno morbido.

Per mantenere il bronzo pulito e lucido più a lungo pulite il metallo con un po' di cera d'api: scaldate prima un po' l'oggetto e poi strofinate con delicatezza la cera con un panno morbido.

Sapone naturale e bicarbonato per l'oro

Anche un metallo tanto prezioso come l'oro può essere pulito con degli efficaci rimedi della nonna, vi basterà utilizzare del sapone naturale liquido (anche sapone di Marsiglia) e bicarbonato: miscelate un cucchiaio di sapone con uno di bicarbonato, pulite gli oggetti in oro e poi risciacquate bene e asciugate con cura utilizzando un panno di lana. Potete pulire anche i vostri metalli in oro immergendoli per almeno un'ora in acqua e succo di limone, dopo sciacquateli con acqua tiepida e non dimenticate di asciugarli bene.

Olio extravergine di oliva e aceto per l'acciaio inox

Tutti in casa abbiamo pentole, posate e oggetti vari in acciaio inox, come pulirlo? Per eliminare le macchie strofinate sull'oggetto dell'olio extravergine di oliva: scompariranno macchie e aloni. Per lucidare il metallo e rimuovere il calcare vi occorrerà invece dell'aceto bianco da utilizzare puro: strofinate, sciacquate e asciugate bene. Per pulire le posate in acciaio rivestite l'interno di una padella con della carta alluminio aggiungete dell'acqua, un cucchiaino di sale e uno di bicarbonato: fate bollire l'acqua e poi immergete le posate, fate bollire per altri 3 minuti poi sciacquate e asciugatele con cura, saranno lucide e brillanti.

Come pulire i metalli: i rimedi contro ruggine e ossidazione

Per pulire i metalli ossidati o arrugginiti ci sono dei metodi naturali che possiamo utilizzare su tutti i tipi di metalli in modo sicuro ed efficace. Ecco quali sono.

Acqua bollente: per pulire i vostri piccoli metalli ossidati uno dei metodi casalinghi più semplici è quello di immergerli in acqua bollente: riempite un recipiente di alluminio con dell'acqua, in quantità sufficiente per coprire i metalli, aggiungete 1 cucchiaio di bicarbonato e uno di sale e fate bollire per 5 minuti. Dopo passate i metalli in acqua tiepida e poi lucidateli con un panno leggermente bagnato.

Pasta di acqua e bicarbonato: l'ossidazione provoca sui nostri metalli delle antiestetiche macchie, per eliminarle possiamo utilizzare una pasta composta da acqua alla quale aggiungere poco alla volta il bicarbonato, fino a formare una crema: strofinatela sui metalli con una spugna morbida. Per eliminare l'ossidazione da oggetti in argento potete anche immergerli per circa mezz'ora in acqua tiepida, un po' di sapone liquido e del sale fino. Dopo sciacquate e asciugate con panno di lana.

Sale, aceto e farina: ecco un rimedio per eliminare ossidazione e ruggine: immergete i vostri metalli in aceto bianco a cui aggiungere un cucchiaino di sale, lasciate in ammollo solo per pochi minuti, per evitare di corroderli, sciacquate e asciugate subito. Potete anche creare una pasta mescolando sale, aceto e farina: strofinate la superficie del metallo, sciacquare con acqua tiepida e sapone neutro e asciugare con un panno morbido. Potete ripetere l'operazione se la ruggine o le macchie di ossidazione non sono state del tutto eliminate.

Dentifricio: anche con il dentifricio possiamo far tornare a splendere i nostri metalli liberandoli da ossidazione e ruggine. Strofinate la pasta del dentifricio sul metallo utilizzando un panno morbido per strofinare: per le zone più difficili da raggiungere usate uno spazzolino con il quale vi aiuterete anche nella fase di risciacquo per eliminare i residui di dentifricio. Per lucidare il metallo passate un panno umido e poi asciugate.