Il contorno occhi è la zona più delicata del nostro viso: la sua pelle è infatti molto sottile e sottoposta a tanti stimoli e movimenti. Oltre a prendercene cura tutto l'anno, con l'utilizzo di creme specifiche, è importante proteggere questa zona sensibile anche dall'esposizione al sole, soprattutto in spiaggia, senza dimenticare la palpebra mobile. Scopriamo allora come proteggere il contorno occhi dal sole con l'utilizzo di solari delicati, capaci di schermare i raggi dannosi, e quali sono gli accorgimenti da usare in spiaggia, per non danneggiare questa zona così delicata del viso.

Perché il contorno occhi è una zona a rischio scottature?

Il contorno occhi è una zona ad alto rischio scottature e fotoinvecchiamento in estate. La pelle delle palpebre è molto sottile e sensibile e, con il calore, tende a seccarsi e irritarsi molto facilmente. Se mentre passeggiamo per strada possono bastare gli occhiali da sole, in spiaggia è necessario proteggere questa zona con prodotti solari al alto fattore di protezione da scegliere anche in base all'età e alle caratteristiche della pelle. Una volta tornate a casa, dovrete poi eliminare i residui di crema con dell'ovatta imbevuta di latte detergente, risciacquando con acqua fresca. Ma vediamo quali accorgimenti adottare in spiaggia per proteggere al meglio il nostro contorno occhi.

Fate attenzione alle creme che utilizzate per la beauty routine

Prima di esporvi al sole, controllate gli ingredienti delle vostre creme viso: possono infatti contenere ingredienti come alcol o retinolo, che potrebbero sensibilizzare la pelle del contorno occhi, favorendo la comparsa di macchie. Il consiglio è quello di rivolgersi al dermatologo: chiedetegli se le creme che utilizzate per la beauty routine, possono causare qualche spiacevole inconveniente. In tal caso vi consiglierà come fare.

Crema solare anche sulle palpebre? Meglio gli stick specifici

Ma quale crema solare applicare su contorno occhi e palpebre? Il consiglio è di non utilizzare un normale solare, perché non sarebbe adatto e potrebbe sciogliersi, con i rischio di irritare i nosti occhi. Potete invece applicare la protezione solare per il viso, scegliendo però formulazioni delicate, soprattutto se avete una pelle particolarmente sensibile. L'ideale sono però gli stick per il contorno occhi: sono facili da applicare, con formulazioni più idratanti, arricchite con vitamina A, E, cera d'api, burro di karitè e biossido di titanio, che forma una barriera resistente anche contro l'acqua, inoltre sono anche comodi da tenere in borsa. Scegliete sempre un fattore di protezione 50, anche se siete già abbronzate, perché la zona del contorno occhi resta delicata e sensibile. Si tratta inoltre di prodotti che possono essere spalmati anche sulla palpebra mobile, zona da proteggere sempre in spiaggia, perché particolarmente delicata e soggetta a scottarsi. Conservate poi la vostra crema solare o il vostro stick al riparo dal sole e dall'eccessivo calore, altrimenti il prodotto potrebbe danneggiarsi riducendone l'efficacia.

Utilizzate gli occhiali da sole giusti e di ottima qualità

Oltre ad applicare la crema solare giusta per il contorno occhi, non dimenticate di indossare gli occhiali da sole in spiaggia, ma scegliete quelli giusti e di ottima qualità: sì a lenti polarizzate con filtri di protezione contro raggi UVA e UVB. Anche la scelta della colorazione è importante: da preferire le lenti marroni o grigie oppure optare per quelle a specchio, che sono le più schermanti. In questo modo, non solo proteggeremo il nostro contorno occhi, ma anche retina e cristallino. Anche se abbiamo gli occhi chiusi, infatti, il sole può causare danni ai nostri occhi, se non protetti nel modo giusto.

Non dimenticate il cappello

Insieme agli occhiali da sole è consigliabile indossare un cappello a tesa larga. Non preoccupatevi, però, non resterete con il viso pallido: anche con occhiali e cappello la pelle produce comunque melanina, stimolata dall'esposizione solare. Considerate poi che il viso è la parte più esposta al sole, anche quando camminiamo per strada, e quindi quella che si colora più facilmente. Ricordate poi, che se viso e collo prendono meno sole, restano giovani più a lungo, meno soggetti a rughe.

Cosa fare se contorno occhi e palpebre si sono scottati al sole?

Se quando tornate a casa contorno occhi e, soprattutto le palpebre, sono accaldati, applicateci sopra un fazzoletto di cotone imbevuto con acqua di rose, che aiuta a rinfrescare e decongestionare la zona. Se invece la parti interessate sono particolarmente arrossate applicate ogni 2 ore un impacco realizzato con infuso di camomilla, di malva o di hamamelis. Ovviamenti rivolgetevi al dermatologo se fosse particolarmente scottato.