1.140 CONDIVISIONI
11 Marzo 2020
10:53

Come organizzare l’armadio velocemente in 5 step

Quante volte abbiamo guardato l’armadio pensando di doverlo organizzare meglio, per salvare più spazio e trovare finalmente tutti quegli abiti dimenticati. Quando si trascorre più tempo a casa, però, sistemare e dare ordine al nostro guardaroba, può essere molto utile. Ecco allora alcune piccole idee che si possono adottare.
A cura di Beatrice Barbato
1.140 CONDIVISIONI

Quante volte abbiamo aperto l'armadio sperando che tutto quel disordine si sistemasse da solo? Pantaloni alla rinfusa, t-shirt piegate ognuna in un modo differente, cassetti che fanno fatica a chiudersi e a riaprirsi. Trascorrendo del tempo a casa, però, si può dare un nuovo aspetto al nostro guardaroba, cercando di sfruttare ciascuna anta nel modo migliore, soprattutto laddove lo spazio non è tantissimo. Se si procede a poco alla volta il lavoro sembrerà meno e sarà più semplice da portare a termine. Ecco allora alcune semplici idee da cui partire e che possono semplificare il fatidico impegno di organizzare l'armadio.

Come suddividere i ripiani nell'armadio

Dopo aver tirato fuori gli abiti, si può procedere con una profonda pulizia: secchio con acqua e detersivo, un panno per pulire e un tessuto in microfibra per asciugare. Una volta igienizzato l'armadio, sia dentro che fuori, si può procedere con la sistemazione degli abiti. Per riuscire a mantenere l'ordine anche tutti gli altri giorni, occorre effettuare una suddivisione per capo di abbigliamento e dunque dividere tutto ciò che è maglieria, e che quindi va preferibilmente piegato, da camicie, abiti, gonne e pantaloni che, invece, possono essere riposti appesi. Nel caso in cui il nostro armadio sia dotato di due livelli di appenderia, si può sfruttare il lato superiore per appendere giacche e camicie, mentre il lato inferiore – tendenzialmente più lungo –  può essere destinato a gonne, pantaloni e abiti.

Come sistemare giacche e camicie nell'armadio

Quante volte alcuni abiti giacciono dimenticati nel nostro armadio, perché semmai nascosti da tutto il resto? Appendendo ciascun capo in ordine di lunghezza, dal più lungo al più corto, la ricerca diventa più semplice e a livello ottico l'armadio non sembra affatto disordinato. E questo metodo può essere adattato prima di tutto per giacche e camicie, che è preferibile riporre nell'appenderia per evitare che si sgualciscano. Il verso delle grucce deve essere lo stesso e un ulteriore suddivisione può riguardare il colore. Si può infatti scegliere di dividere per tonalità giacche e camicie, separando, ad esempio, bianchi, neri e fantasie, in questo modo riusciamo a trovare con più facilità ciò che stiamo cercando.

Come sistemare pantaloni e gonne nell'armadio

Per i pantaloni il procedimento deve essere lo stesso: in ordine di lunghezza e con il cavallo piegato nello stesso verso per ciascuno. Anche in questo caso, separare i jeans dagli altri pantaloni, può essere maggiormente d'aiuto. Se si vuole salvare più spazio, è possibile sfruttare un'unica gruccia per più di un pantalone e per una maggiore comodità possiamo scegliere di raggruppare modelli simili, ad esempio riporre insieme i pantaloni a zampa o quelli a sigaretta, e impilare i jeans uno sull'altro. Lo stesso ordine può essere dato anche alle gonne, riposte dalla più lunga alla più corta, evitando semmai di mettere vicini tessuti che possono danneggiarsi a contatto tra loro. Un esempio è il delicato tulle che può facilmente danneggiarsi quando sfiora perline o paillettes.

Come sistemare la maglieria nell'armadio

Una volta completata l'appenderia, tocca alla parte forse più antipatica della pulizia degli armadi: piegare t-shirt e maglioni. Una soluzione efficace e veloce, però, esiste. Tutto ciò che è necessario fare è ricavare uno stampo in cartone quadrato (o ancor meglio in plexiglass) che ci aiuti nel dare la giusta forma alla prima maglietta che pieghiamo. Sarà questa, poi, a fare da modello a tutte le altre. In questo modo otterremo una pila ordinata e della stessa grandezza da riporre sulle mensole. Lo stesso procedimento può essere effettuato anche per i maglioni. Nel caso in cui le mensole siano alte, si può scegliere di piegarli più stretti e impilarli uno sopra l'altro.

Idee per organizzare l'armadio: le scatole salvaspazio

Un ulteriore accorgimento salvaspazio e tempo che possiamo seguire ha a che fare con le scatole. Negli armadi dotati di appenderia si può sfruttare anche il fondo, inserendo delle scatole di tessuto in cui riporre ad esempio l'abbigliamento sportivo oppure le lenzuola di riserva. Nel caso in cui non si possieda una scarpiera, si può scegliere di riporvi anche le scarpe, purché ognuna in una sua custodia e con una profumazione al suo interno. Nel caso in cui l'armadio non tocchi il soffitto, si può cercare di sfruttare anche la parte superiore, riponendovi le scatole con il cambio di stagione. In questo caso e per una comodità maggiore, si potrebbe scrivere su un'etichetta il contenuto di ciascuna di esse. In questo modo e seguendo questi piccoli accorgimenti, si riuscirà a mantenere in ordine l'armadio il più a lungo possibile, senza che il senso di colpa ci invada ogni volta che lo apriamo per scegliere gli abiti da indossare.

1.140 CONDIVISIONI
Come organizzare l'armadio in 9 semplici mosse: i consigli della professional organizer
Come organizzare l'armadio in 9 semplici mosse: i consigli della professional organizer
Come fare il cambio di stagione negli armadi in modo veloce e senza stress
Come fare il cambio di stagione negli armadi in modo veloce e senza stress
Come organizzare l'armadio dei bambini: consigli pratici
Come organizzare l'armadio dei bambini: consigli pratici
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni