Gli armadi, si sa, sono il cruccio di molte di noi, troppo piccoli per poter contenere tutti i vestiti che abbiamo. Tra i più difficili da tenere in ordine ci sono sicuramente gli armadi per i bambini, nei quali la gestione degli spazi è fondamentale: tutto deve essere a portata di mano e ben visibile.

Solitamente, però, non abbiamo a che fare con cabine di grandi dimensioni. Ecco allora alcuni trucchi per poter organizzare nel modo migliore l'armadio dei nostri figli e riuscire a non avvilirci quando arriva il fatidico e temuto momento del cambio di stagione. In particolare, salvare lo spazio è necessario quando si ha a disposizione un armadio a ponte, che non è spazioso come una cabina armadio. Anzi, solitamente, questa tipologia di arredo per camerette è anche più piccola di un normale armadio.

Trucchi utili per sistemare l'armadio dei bambini

Per poter riorganizzare l'armadio dei vostri figli, è bene seguire alcuni consigli pratici, che vi permetteranno di avere tutto a portata di mano e di dire addio al caos.

Vedrete che mantenere l'ordine è più facile di come sembra. Una buona idea potrebbe essere quella di farvi aiutare dai bambini, trasformando questa noiosa incombenza casalinga in un gioco divertente.

  1. Svuotate tutto l'armadio. Decidere di mettere a posto è una scusa valida per pulire tutti gli scomparti dell'armadio da cima a fondo. Spalancate le ante, fate prendere aria e igienizzate. In questo modo, vi libererete della polvere che si deposita sul fondo e che contribuisce a dare ai vestiti un cattivo odore. Potete anche pensare di aggiungere un profumatore per armadio.
  2. Buttate ciò che non serve. Molto spesso, si finisce per conservare indumenti e accessori che ormai sono fuori moda, rovinati o troppo piccoli. Non pensateci troppo e liberatevi di ciò che i vostri figli non indossano più. In questo modo non solo sarà più facile mantenere in ordine, ma avrete anche recuperato spazio per altri eventuali acquisti.
  3. Dividete i capi in base alla stagione. Mettete da una parte tutto ciò che si usa durante l'autunno e l'inverno e dall'altra tutto ciò che riguarda la primavera e l'estate. Così facendo, anche fare il cambio stagione sarà più semplice perché dovrete solo invertire la posizione degli abiti, senza andare alla ricerca alla cieca, generando ulteriore disordine.
  4. Distinguete gli abiti in base alla tipologia. Mettete uno accanto agli altri maglioni, felpe, pantaloni e vestitini, in modo da sapere cosa dovete appendere e cosa invece dovete riporre sul piano o sulle mensole.
  5. Utilizzate delle scatole. Se non avete a disposizione tanti cassetti, aiutatevi con delle scatole da poggiare sulla base dell'armadio. Potete utilizzarle per le maglie, per l'intimo, per le sciarpe e per i cappelli.

Accessori per organizzare l'armadio dei bambini

Un buon metodo per sistemare l'armadio al meglio è quello di avere a portata di mano alcuni accessori. Non è certo possibile piegare tutti i vestiti e impilarli sulla base. Sicuramente avrete bisogno di barre appendiabiti, cassettiere e mensole, accessori facili da reperire che vi aiutaranno nell'impresa.

Barre appendiabiti

La barra appendiabiti, come accade anche per gli armadi degli adulti, potrebbe essere destinata per cappotti e giacconi se siamo in inverno. Se la sezione centrale è piuttosto capiente, un modo per salvare spazio è anche quello di appendervi abiti, pantaloni, gonne e camicie. Il segreto è riporre tutto in base alla lunghezza e alla tipologia. Per quanto riguarda i pantaloni, è possibile riporli in lungo o piegati, mantenendo il cavallo nello stesso verso. In questo modo tutto ci sembrerà ben suddiviso e in ordine.

Assicuratevi di avere a disposizione diverse tipologie di grucce, in modo da non rovinare gli indumenti, appendendoli nel modo sbagliato.

Scatole e organizer

Trattandosi di abbigliamento per bambini e non occupando tutta la sezione appenderia, possiamo sfruttare in lunghezza lo spazio che resta, riponendo, ad esempio, tutta la maglieria più voluminosa che abbiamo o inserendo degli organizer, dentro cui riporre tute e maglioni, ma anche sciarpe e cappelli.

Mensole

Se avete bisogno di ulteriore spazio, potete valutare l'idea di aggiungere alcune mensole all'interno dell'armadio. In questo modo, sarà possibile conservare nello stesso spazio anche le lenzuola di ricambio, il borsone per la palestra e lo zaino di scuola, ad esempio.

Assicuratevi solo che siano ben fissate e non appesantitele troppo, in modo che non si curvino o, peggio, rompano.

Sfruttare cassettiera e cassetti

I cassetti sono indispensabili per riporvi biancheria intima e pigiami. In questo caso dei divisori possono fare al caso nostro, in modo tale da mantenere in ordine mutandine e calzini. In un altro cassetto possiamo inserire le t-shirt piegate, semmai separando quelle a maniche corte da quelle a maniche lunghe. Se avanza dello spazio, possiamo scegliere di piegare anche leggings e abbigliamento dedicato allo sport.

Come mantenere in ordine i vestiti dei bambini

Una volta suddiviso per bene l'armadio per i bambini, il compito più arduo è quello di riuscire a tenerlo in ordine. Il segreto è utilizzare scatole, divisori ma anche organizzatori per gli scaffali, impilabili tra di loro e salva spazio. Per le t-shirt dei nostri figli possiamo utilizzare degli appositi organizer, che ci consentono di prendere la maglietta che ci occorre senza scompigliare e dover ripiegare poi le altre. Infine un piccolo accorgimento con cui tenere in ordine l'armadio dei bambini è quello di scegliere accessori al suo interno coordinati tra di loro, che siano scatole o set di grucce. Proprio nel caso degli appendini, possiamo scegliere colori differenti in base alla tipologia dei vestiti: le grucce rosa potranno indicare gli abiti da passeggio, quelle blu i vestiti per lo sport e così via. In questo modo, mantenendo lo stesso colore o eventualmente la stessa fantasia, tutto ci apparirà più sistemato e persino il cambio di stagione ci avvilirà di meno.