Lo slime è tra i giochi preferiti dai bambini, ma utilizzato molto dagli adulti come antistress, si tratta di un materiale viscido e appiccicoso che può essere manipolato e tirato a piacimento, donandogli ogni volta una forma diversa. I bambini degli anni Ottanta hanno conosciuto questa sostanza grazie al fantasma gommoso "Slimer", personaggio del film " Ghostbusters – L'acchiappafantasmi", diventato poi cartone animato. Tra i personaggi più recenti c'è invece "Blobby" di Hotel Transylvania. Di solito lo slime si trova in vendita nei negozi di giocattoli e nelle edicole in tante versioni diverse, ma preparare lo slime a casa è davvero semplice e divertente, ci sono tante ricette diverse che potete realizzare con i vostri bambini.

Elementi indispensabili per realizzare lo slime

Come vedremo sono tante le ricette per creare a casa il vostro slime, ma quali sono gli elementi indispensabili per realizzarlo? Avrete bisogno di una base, costituita dalla colla vinilica, che sia bianca o trasparente non importa, meglio se atossica; indispensabili poi gli attivatori, cioè quegli elementi che trasformano la colla, rendendola elastica: tra questi troviamo il detersivo per il bucato, il bicarbonato associato al liquido per le lenti a contatto e l'appretto o amido liquido. Infine ci sono gli ingredienti extra che servono a donare allo slime colore, lucentezza, brillantezza, profumo, ecc…, elementi non abbligatori ma che possiamo utilizzare per personalizzare e rendere unico il nostro slime: colorante alimentare, schiuma da barba per renderlo più schiumoso, olio baby per donare lucentezza, sapone per le mani per realizzare uno slime profumato, e amido di mais per addensarlo e renderlo opaco.

Slime: le ricette semplici e fai da te per realizzarlo a casa con i bambini

La ricetta base dello slime prevede l'uso del borace, da aggiungere alla colla, per rendere lo slime elastico, si tratta però di un ingrediente tossico, che può essere tranquillamente sostituito con altri ingredienti non dannosi e più facili da reperire. Le nostre ricette sono semplici e si possono realizzare con tanti ingredienti diversi: con o senza colla, con amido di mais, con il dentifricio o il sapone, ed è possibile anche realizzare uno slime da mangiare, realizzato con latte condensato. Potete poi realizzare lo slime trasparente o colorato: tutto dipende dall'aggiunta o meno dei coloranti alimentari, inoltre potete aggiungere dei glitter o dei brillantini per renderlo super luccicoso.  Ma ecco in quanti modi è possibile realizzare questa pasta modellabile amata da grandi e piccini realizzando versioni atossiche e senza borace così da far usare lo slime anche ai più piccoli di casa.

1. Slime con la colla e senza borace: la ricetta base con colla vinilica

Realizzare lo slime con la colla vinilica è davvero semplice, in questa versione base sostituiremo il borace con il borotalco. Potete utilizzare colla vinilica trasparente o bianca, in base all'effetto finale che desiderate ottenere, sicuramente lo slime sarà molto elastico. Ovviamente, se decidete di prepararlo con i bambini, è indispensabile la vostra supervisione per evitare che i piccoli, per gioca la ingeriscano: anche se non è tossica, è meglio evitare situazioni spiacevoli. Per realizzare lo slime con la colla vi occorreranno: 150 ml di colla vinilica, 70 gr di borotalco e colorante alimentare (facoltativo). Mettete in una ciotola la colla vinilica, aggiungete subito 1 cucchiaino di colorante alimentare e mescolate: unitelo subito alla colla in modo da farlo assorbire meglio dallo slime. Mentre mescolate aggiungete il borotalco poco alla volta e, non appena la pasta diventerà densa e uniforme potrete continuare a lavorarla con le mani. Il borotalco vi permetterà di realizzare uno slime della giusta consistenza anche senza l'utilizzo del borace.

2. Slime senza colla con solo due ingredienti

Se invece volete realizzare lo slime senza colla vinilica, ci sono diverse ricette che potete realizzare. La più semplice prevede l'utilizzo di solo due ingredienti, vi occorreranno infatti 140 gr di amido di mais (Maizena) e 250 ml di acqua calda. Se volete realizzare uno slime trasparente, mescolate l'amido di mais con l'acqua con l'aiuto di un cucchiaio, lavorate poi la pasta con le mani fino ad ottenere la consistenza desiderata, mettete lo slime 10 minuti in freezer, controllando che non si indurisca troppo. Se volete realizzare lo slime senza colla colorato, mescolate prima il colorante alimentare con l'acqua calda e aggiungete poi l'amido di mais. Il risultato finale sarà di uno slime elastico e compatto.

Con l'amido di mais potete preparare anche lo slime che si muove: vi basterà sostituire l'acqua con l'olio. Mescolate insieme 90 gr di amido di mais con 500 ml di olio di semi, fate riposare il composto in frigo per almeno mezz'ora. Una volta pronta rimescolate la pasta e, avvicinandola e allontanadola a un oggetto elettrostatico, si muoverà, per il divertimento dei bambini.

3. Slime con il dentifricio: la ricetta super veloce

Se volete preparare lo slime in modo davvero facile e veloce, potete utilizzare il dentifricio. In questo caso potete realizzare due ricetta, quella super veloce si realizza con solo due ingredienti: sapone e dentifricio. Vi occorrerà uno shampoo non troppo liquido e un dentifricio in gel che funziona meglio di quello in pasta: inseriteli in una ciotola in dosi uguali e mescolate con un cucchiaio o un bastoncino, fino ad ottenere un composto omogeneo. Mettetelo poi nel freezer per 10 minuti, controllando che non si indurisca troppo: il vostro slime è pronto.

Nella seconda ricetta avrete invece bisogno di 1/3 di tubetto di dentifricio in gel, 70 gr di amido di mais e un po' di sale. Mettete nella ciotola prima il dentifricio, aggiungete poi un pizzico di sale e mescolate con un cucchiaio, unite un po' alla volta l'amido di mais mentre continuate a mescolare e, non appena il composto sarà più compatto, continuate a lavorarlo con le mani fino a che non avrà la consistenza viscida ed elastica tipica dello slime.

4. Slime con il sapone di Marsiglia per uno slime profumato

Per avere uno slime modellabile, elastico e profumato, potete utilizzare del semplice sapone. Vi occorreranno 100 gr di scaglie di sapone di Marsiglia, 1/2 litro di acqua molto calda, 50 gr di amido di mais e del colorante alimentare (facoltativo). Realizzate senza i bambini la prima parte della ricetta in quanto dovrete mescolare in una ciotola con acqua bollente le scaglie di sapone, una volta sciolto aggiungete il colorante, se volete, e amalgamate bene. Fate riposare per un'ora e poi lavoratelo con una frusta fino a che non avrà una consistenza viscida e spumosa: se dovesse risultare troppo molle, potete aggiungere un altro po' di amido di mais.

5. Slime glitterato con bicarbonato e soluzione per lenti a contatto

Tra gli ingredienti particolari per realizzare lo slime troviamo la soluzione per le lenti a contatto che fungerà da attivatore rendendo la colla elastica per l'ottima riuscita dello slime glitterato. Per realizzarlo vi occorrono 100 ml di colla vinilica trasparente, 20 ml di soluzione per lenti a contatto, 50 ml di acqua, 1 cucchiaino di bicarbonato, glitter o brillantini e colorante alimentare. In una ciotola inserite prima la colla, aggiungete poi l'acqua, la soluzione per lenti a contatto, il colorante alimentare e mescolate con un cucchiaio, unite poi il bicarbonato e continuate a mescolare, infine aggiungete i glitter e mescolate fino ad ottenere la consistenza elastica dello slime.

6. Slime commestibile con latte condensato adatto anche ai più piccoli

E se invece decidessimo di realizzare uno slime da mangiare? Anche questo è possibile con gli ingredienti giusti. In questo caso avrete bisogno di 450 ml di latte condensato, 20 gr di amido di mais e, se preferite, del colorante alimentare. Mettete il latte condensato in un pentolino e aggiungete poco alla volta l'amido di mais mescolanto gli ingredienti, amalgamate bene il tutto a fiamma bassa senza smettere di mescolare e, non appena il composto si sarà addensato, togliete il pentolino dal fuoco. Otterrete una pasta gelatinosa, a questo punto aggiungete il colorante alimentare e fate raffreddare lo slime. La consistenza finale sarà meno elastica rispetto alle altre ricetta, ma si tratta di una ricetta adatta anche ai bimbi più piccoli.

7. Fluffy slime: la ricetta per realizzare il re degli slime

Se invece volete sbizzarrirvi a realizzare uno slime davvero spettacolare, allora dedicatevi alla preparazione del Fluffy slime che avrà una consistenza più compatta, elastica, viscida e gommosa del classico slime. Mettete in una ciotola capiente una tazza di colla vinilica, unite il colorante e il glitter, se volete, e mescolate, aggiungere ora mezza tazza di schiuma da barba e mescolate energicamente con un cucchiaio, unite ora un cucchiaino di bicarbonato: vedrete che il composto comincerà ad indurirsi assumento una consistenza gommosa. Unite ora tre cucchiai di shampoo non troppo liquido per rendere il fluffy slime profumato e continuate a mescolare con le mani fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Consigli utili durante e dopo la realizzazione dello slime fai da te

Vediamo ora alcuni consigli semplici da seguire, utili sia nella fase di preparazione che nel post, quando lo slime è pronto per essere utilizzato per il gioco dei vostri bambini. Se volete uno slime meno appiccicoso e più duro, aggiungete due parti dell'ingrediente attivatore che avete scelto. Se inserirete lo slime in una tazza, provando a schiacciarlo, si produrrà un suono buffo: un modo per far divertire i bambini. Non utilizzate lo slime sui tappeti perchè è appiccicoso e si riempie facilmente di polvere e sporcizia. Una volta pronto, conservate lo slime in un contenitore chiuso, aggiungeteci un'etichetta per identificarlo e mettetelo in un luogo fresco: se lo lascerete all'aria si seccherà in poco tempo. Se avete realizzato uno slime bianco o trasparente e volete vivacizzarlo, potete aggiungere un seguito glitter e colorante: prendete il vostro slime, versateci sopra una piccola dose di glitter e poche gocce di colorante e impastatelo con le mani fino ad amalgamre bene il tutto.

Slime mania: storia e curiosità della "melma" viscida e colorata

Lo slime, venduto in Italia con il nome slaim, è un gioco prodotto dalla Mattel negli anni Settanta. La melma viscida che tutti conosciamo, era inizialmente di colore verde e composta da gomma di guar. Nel tempo fu poi commercializzato in diversi colori e varianti. In Italia, il marchio più conosciuto è Skifidor, in vendita in edicola e nei negozi di giocattoli  in tante diverse versioni. Da alcuni anni, anche grazie alla possibilità di realizzare lo slime con il fai da te, è impazzata però la slime mania, soprattutto sui social network: Instagram, Facebook, Twitter, anche se, a detenere lo scettro, è YouTube con tantissimi tutorial dedicati alla produzione e personalizzazione degli slime. Tra i canali più seguiti c'è quello di Iolanda Sweets, una vlogger italiana con quasi 500mila iscritti: nei suoi video tanti metodi davvero fantasiosi per realizzare gli slime più diversi. Su Instagram, tra i profili più seguiti, c'è @slimequeens, kinda satisfaying slime video, con 2 milioni di followers.

Tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017 la rete è stata poi invasa dalla Slime Challenge, sfida diventata subito virale in cui numerosi giovani, ma anche famosi youtuber, attori e cantanti, hanno cominciato a pubblicare sui loro profili social filmati che li ritraevano mentre si gettavano in testa la melma viscida. Inserendo l'hashtag #slimechallenge su Instagram, YouTube e i diversi social network, è possibile trovare tanti filmati di utenti che si sfidano a colpi di slime.