Avere piedi perfetti e curati tutto l'anno e non solo in estate è possibile, basta realizzare una perfetta pedicure fatta in casa con cui sentirci sempre in ordine e sistemate anche in un momento difficile come questo, durante il quale il nostro centro estetico di fiducia è chiuso. Bisogna dotarsi degli strumenti giusti e seguire pochi e semplici passi. Ecco allora gli step per realizzare una pedicure fai da te e ottenere un risultato professionale anche da sole.

1. Togli il vecchio smalto

Prima di procedere con la pedicure, è opportuno rimuovere lo smalto vecchio, utilizzando dischetti di ovatta e l'apposito solvente. Bisogna andare a rimuovere il colore ovunque, evitando che si macchi la pelle.

2. Fai un pediluvio

Dopo aver igienizzato il piede con un apposito detergente in schiuma, bisogna preparare il pediluvio. Tutto ciò che occorre fare è riempire di acqua tiepida una bacinella o una apposita vasca massaggiante e inserire due cucchiaini di bicarbonato, per ottenere un effetto antibatterico, nonché qualche goccia di olio profumato. In alternativa si può scegliere di fare degli impacchi direttamente con la crema, per andare ad ammorbidire cuticole e tallone.

3. Esfolia la pelle

Dopo aver lasciato in acqua per alcuni minuti entrambi i piedi, è consigliabile effettuare un leggero scrub per rimuovere lo strato superficiale della pelle. In questo modo si andranno a togliere cellule morte e residui vari e si favorirà  il rinnovamento cellulare. L'esfoliazione può essere fatta sia adoperando prodotti specifici, sia utilizzando ingredienti naturali come la menta e lo zucchero oppure i fondi di caffè.

4.Utilizza la pietra pomice

Indispensabile per una pedicure perfetta anche a casa è la pietra pomice una roccia leggera e porosa con cui andare a trattare le parti più critiche del nostro piede, sul tallone e dove è più facile che si formino i calli. Basterà sfregarla sulle zone interessante, facendo movimenti lenti e non bruschi, per evitare di irritare eccessivamente l'epidermide. Per ottenere un buon risultato si possono utilizzare sia i mattoncini di pietra pomice che le spatole in acciaio.

5. Idrata la pelle

Dopo aver esfoliato la parte interessata e aver eliminato la pelle in eccesso con un panno morbido, si potrà procedere con l'idratazione del piede, utilizzando creme nutrienti a base di urea o all'olio di oliva, ad esempio e massaggiando con movimenti rotatori. Per ammorbidire le cuticole, invece, prima di trattarle, si possono utilizzare specifici oli emollienti.

6. Rimuovi le cuticole

Una volta aver ammorbidito la pelle, sarà possibile andare a eliminare le cuticole, prima scollandole dal letto ungueale con uno spingi cuticole, in legno o in acciaio, poi rimuovendole con una tronchesina professionale. Questa è un'operazione delicata da fare con molta attenzione, per evitare di causare piccoli tagli che possono recare dolore una volta, poi, indossate le scarpe.

7.Taglia e lima le unghie

Sempre con la tronchesina possiamo andare a tagliare le unghie che poi andremo a limare dando la forma che preferiamo, che sia tonda o leggermente quadrata con gli angoli smussati. Possiamo utilizzare lime di cartone in canvalite o in acciaio con granuli di zaffiro. Lo step successivo prevede il passaggio della lima buffer, un mattoncino bianco dalla grana finissima, che va passato con delicatezza sulla superficie delle unghie per andare a levigarle.

8. Metti lo smalto

L'ultimo step per realizzare una perfetta pedicure fai da te è lo smalto. Prima di applicare il colore, bisogna stendere una base indurente e rafforzante, a protezione dell'unghia. Si può procedere, poi, con lo smalto selezionato, che sia effetto gel, a lunga durata, opacizzante o persino effetto specchio. Dopo aver fatto due passate, sarà opportuno applicare alla fine un top coat, che permette di far asciugare rapidamente lo smalto, proteggendone anche il colore. È possibile acquistarlo singolarmente oppure scegliere kit di pedicure fai da te, dotati di tutto l'occorrente necessario.