7 Maggio 2021
07:03

Come fare il cambio di stagione negli armadi in modo veloce e senza stress

Il cambio di stagione è una delle operazioni più temute dell’anno ma, anche se è noioso e faticoso, arriva il momento in cui è necessario farlo. Ecco quali sono gli step da seguire per organizzare l’armadio in modo veloce e senza stress.
A cura di Valeria Paglionico

Il periodo più odiato e temuto dell'anno è arrivato: quello in cui bisogna fare il cambio di stagione. Le temperature diventano sempre più miti ed è necessario riporre negli scaffali più alti dell'armadio tutti gli abiti e gli accessori invernali, così da lasciare spazio ai capi più leggeri per la primavera e per l'estate. Sono molti, però, coloro che non sanno da che parte cominciare e che, presi dall'ansia, non possono fare a meno di rimandare. La cosa che in pochi sanno è che esistono dei trucchi ben precisi per mettere ordine nel guardaroba senza fatica. Così facendo, si riuscirà anche a eliminare tutto ciò che non serve più e che occupa solo spazio. Ecco quali sono gli step da seguire per fare il cambio di stagione e organizzare l'armadio in modo veloce e senza stress.

Come fare il cambio di stagione in 7 step

Il segreto per affrontare il cambio di stagione senza farsi prendere dal panico? Rendere l'operazione graduale e sostenibile, stilando una vera e propria lista di punti da seguire per non affaticarsi troppo.

1. Procurarsi l'occorrente

Prima di cominciare a buttar fuori dall'armadio abiti e accessori invernali, è necessario premunirsi con tutto il necessario per affrontare l'operazione Servono un anti-tarme, delle scatole per riporre gli indumenti, dei copriabiti anti-polvere, dei sacchi sottovuoto per coperte e vestiti più ingombranti, strofinacci e detersivi per pulire l'armadio.

2. Raccattare tutti i capi invernali

Spesso gli abiti e gli accessori vengono sparsi in giro per casa, visto che non sempre riescono a entrare tutti nel guardaroba della camera da letto. È per questo che, prima di cominciare il cambio di stagione, sarebbe bene fare un giro tra le varie camere per vedere se c'è qualcosa da mettere via.

3. Mettere da parte gli abiti e gli accessori da non conservare

Quale migliore occasione del cambio di stagione per fare anche uno scarto? Gli abiti e gli accessori che proprio non servono più vanno messi da parte e, solo una volta completata l'operazione, possono essere passati in rassegna. A quel punto si avranno le idee più chiare e si riuscirà a valutare con lucidità quali capi gettare, quali regalare e quali vendere.

4. Prendersi cura dei capi sporchi o rovinati

Può capitare di ritrovare nel guardaroba un capo sporco o rovinato. Quando si fa il cambio di stagione è necessario prendersene cura e non lasciarlo così com'è. Metterlo in lavatrice, rammentare il bottone, aggiustare le cerniere: sono tutte cosa che bisogna assolutamente fare prima di chiudere le scatole dedicate ad abiti e accessori invernali.

5. Usare l'anti-tarme

I capi da conservare, dopo essere stati lavati e rammentati, vanno piegati e riposti negli appositi contenitori. Prima di chiudere tutto è però necessario usare l'anti-tarme, così da proteggerli e da non ritrovarli bucati nella stagione successiva.

6. Pulire l'armadio

Una volta che il guardaroba è vuoto, bisogna darsi alle pulizie vere e proprie. Strofinaccio, detersivo, disinfettante e olio di gomito: ecco tutto il necessario per affrontare il penultimo step del tanto temuto cambio di stagione.

7. Ripetere l'operazione con i capi estivi

A questo punto si può passare ad analizzare i capi della nuova stagione, scegliendo quali tenere e quali buttar via. I rimanenti vanno riposti nelle ante più basse del guardaroba in modo ordinato, così da ritrovare tutto facilmente nel momento in cui bisogna prepararsi per uscire.

Cambio di stagione: i consigli per avere un armadio sempre in ordine

Il cambio di stagione può risultare difficile e noioso ma, una volta terminato, è necessario fare il possibile per continuare a tenere l'armadio ordinato, così che tutta la fatica fatta non vada sprecata. Come comportarsi? Anche qui è necessario seguire una serie di step.

1. Dare il giusto spazio a ciò che si usa regolarmente

A quanti capita di avere l'armadio pieno ma di usare sempre gli stessi abiti e accessori? Per evitare di mettere tutto in disordine ogni volta che si esce, sarebbe bene dedicare a questi capi la parte più accessibile del guardaroba.

2. Conservare solo quello che si usa realmente

Può capitare di provare a conservare un capo che non si utilizza spesso nella speranza che le cose cambino durante la stagione. Quando però ci si accorge che occupa solo spazio nel guardaroba, sarebbe bene prendere una decisione drastica, regalandolo o gettandolo.

3. Dividere per accessori e categorie

Ognuno ha il suo "ordine interiore", dunque utilizza un metodo specifico per dividere gli abiti e gli accessori. Il più efficace, però, è separarli per categorie, dunque raggruppare tutte le camicie, tutte le t-shirt, tutti i jeans in specifiche ante del guardaroba.

4. Proteggere i capi più delicati

Ai capi delicati bisogna dare particolare attenzione: per evitare di rovinarli è necessario separarli da tutto il resto e riporli in sacchetti di polietilene. In questo modo verranno protetti dagli agenti esterni e sono come nuovi nel momento in cui vengono indossati.

Come fare il cambio di stagione nell'armadio: consigli e trucchi
Come fare il cambio di stagione nell'armadio: consigli e trucchi
Cambio di stagione beauty: sapevi che devi modificare la tua routine di bellezza?
Cambio di stagione beauty: sapevi che devi modificare la tua routine di bellezza?
Cambio di stagione: i cibi da consumare e i consigli per affrontare al meglio l'autunno
Cambio di stagione: i cibi da consumare e i consigli per affrontare al meglio l'autunno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni