Avere un bambino è una delle esperienze più belle ed emozionanti che si possano provare nella vita ma comporta anche non pochi sacrifici economici tra pannolini, pappe, vestitini e tutto il necessario per prendersi cura di lui fin dalle prime ore di vita. Tra i prodotti per neonati che hanno durata davvero breve ci sono le tutine, che vanno cambiate praticamente ogni mese, vista la continua crescita del piccolo. Per fortuna esistono delle soluzioni "alternative" per le mamme che non possono rinnovare spesso il guardaroba del figlio o che semplicemente vogliono risparmiare, dando priorità a prodotti più essenziali. Di cosa si tratta? Di body che crescono con il bambino o che possono essere allungati attraverso degli estensori.

Il body che cresce insieme al bambino

J Bimbi in collaborazione con Dryarn ha prodotto dei body davvero rivoluzionari. Sono morbidi, resistenti, traspiranti, dermatologicamente testati e soprattutto crescono con il bambino, accompagnandolo dalla nascita fino alla scuola materna. Vestono infatti i piccoli da 0 a 3 anni poiché sono prodotti in una microfibra elastica che viene utilizzata spesso per i capi sportivi. Consentono inoltre di mantenere inalterata la temperatura corporea, di proteggere da freddo e caldo, di mantenere la pelle sempre asciutta e di ridurre la possibilità di creare allergie, pruriti e arrossamenti. Il loro prezzo? Si parte dai 18.90 euro per la versione estiva fino ad arrivare ai 22.90 euro per quella invernale.

Cosa sono gli estensori per tutine?

Nel caso in cui si abbia già l'armadio pieno di body per il neonato, esiste un altro metodo alternativo per sfruttare i capi il più possibile, l'estensore. Quando il bimbo cresce, il body tende a diventare corto, soprattutto perché va indossato con un pannolino abbastanza ingombrante, dunque si fa fatica a chiuderlo sotto al cavallo. La soluzione intelligente ed eco-friendly da adottare è l’estensore, del quale ne esistono di diversi tipi, da quelli con i gancetti automatici a quelli a pressione, è possibile trovare facilmente sul mercato quello che più si adegua al body del bimbo. A questo punto, dunque, non resta che scegliere l'alternativa che fa al caso proprio, così da risparmiare e da preservare l'ambiente, evitando degli inutili sprechi.