La cocciniglia è un parassita delle piante che appartiene alla famiglia degli insetti fitofagi (Rhynchota) come afidi e acari. Questi insetti si nutrono della linfa delle piante e infettano principalmente le conifere, le piante ornamentali come la cycas, la vite e gli agrumi, soprattutto le piante di limone, e attaccano principalmente le piante che sono situate in luoghi con poca umidità e ventilazione. Alla stessa famiglia appartengono diversi esemplari: la cocciniglia cotonosa di colore bianco, e altre dal corpo scuro come la cocciniglia a scudo. Spesso sono difficili da eliminare perché, soprattutto quando sono molto piccole, è quasi impossibile individuarle ad occhio nudo. La loro capacità di infestare le piante aumenta con l'innalzarsi delle temperature soprattutto in climi torridi o molto caldi. Vediamo quali sono gli effetti dannosi della cocciniglia e come eliminarla dalle piante con i rimedi naturali.

Come capire se la cocciniglia ha infestato la nostra pianta?

La cocciniglia si nutre della linfa delle piante rallentandone la crescita e portandola a volte alla morte. Ci sono però dei sintomi riconoscibili per capire se la cocciniglia ha attaccato la nostra pianta:

  • le foglie ingialliscono, risultano avvizzite e compaiono macchie;
  • si noterà la presenza di formiche attratte dalla melata, la sostanza di scarto che viene prodotta dalle cocciniglie. La melata può arrivare anche a coprire intere foglie;
  • in alcuni casi la pianta subisce delle malformazioni evidenti.

Alcune varietà di cocciniglia attaccano anche rami, frutti e germogli e si adattano molto rapidamente. In età adulta sono molto resistenti ai normali pesticidi. Non si riproducono velocemente ma la loro propagazione è soprattutto passiva, infettano cioè rapidamente le piante che sono loro vicine: all'interno di un vivaio possono facilmente colonizzare tutti gli altri vegetali nei dintorni.

Come eliminare la cocciniglia con i rimedi naturali

A livello domestico possiamo eliminare la cocciniglia dalle nostre piante con rimedi casalinghi mentre, per le grandi coltivazioni, c'è bisogno di metodi più mirati e specifici. Vediamo allora alcuni efficaci rimedi per eliminare la cocciniglia in modo naturale.

Rimozione fisica: quando ci accorgiamo dell'attacco della cocciniglia, la prima cosa da fare è spruzzare la pianta con un potente getto di acqua che deve essere continuo e costante. Questo insetto, infatti, non resiste alla forza dell'acqua: una volta controllato che non c'è più traccia di cocciniglia bisognerà poi eliminare le foglie maggiormente danneggiate.

Alcol: è uno dei rimedi più utilizzati ed efficaci per eliminare la cocciniglia cotonosa e la cocciniglia a scudo: diluite 20 grammi di alcol 90 gradi in un litro di acqua e spruzzatelo sulla pianta per 3 volte ogni paio di giorni. Per eliminare la cocciniglia dalla pianta di limoni potete passare direttamente sulle foglie dell'alcol con un batuffolo di cotone, indossando sempre dei guanti. Dopo l'operazione lavate bene la pianta con un forte getto d'acqua per liberarla da eventuali parassiti rimasti. L'alcol riesce a sciogliere le sostanze cerose e anche lo scudo che protegge la cocciniglia, inoltre aiuta a disinfettare evitando che altri batteri infettino la pianta.

Sapone di Marsiglia in caso di infestazione: il sapone di Marsiglia si rivela un metodo naturale efficace contro le infestazioni di cocciniglia in quanto non permette più al parassita di respirare: sciogliete 20 grammi di sapone in scaglie in un litro di acqua e spruzzatelo sulle piante la sera ripetendo anche l'operazione 3 volte ogni 3 giorni. Potete creare anche una soluzione con 150 grammi di scaglie di sapone di Marsiglia e 150 grammi di olio di semi di girasole da spruzzare con lo stesso procedimento.

Aglio e cipolla: dopo aver liberato le foglie dalle cocciniglie ed eliminato quelle troppo rovinate, possiamo preparare un liquido che spruzzeremo sulle altre foglie utilizzando aglio tritato, cipolla e acqua. Una volta filtrato lo utilizzeremo anche per 2 o 3 volte ogni 3 giorni. Un altro suggerimento è quello di seminare, vicino alle piante infestate, dell'aglio che aiuterà a disinfettare le radici delle piante malate.

Come eliminare la cocciniglia con altri metodi

Olio bianco minerale per eliminare la cocciniglia anche dalle cycas: nel caso i metodi naturali non dovessero funzionare si può ricorrere all'olio bianco minerale, un derivato del petrolio che viene utilizzato in agricoltura e che si può acquistare nei negozi di giardinaggio. È un metodo adatto solo alle piante senza frutto ed è l'ideale anche per liberare le cycas dalla cocciniglia. In un pentolino fate bollire l'acqua e poi aggiungete un cucchiaio di olio bianco minerale, lasciate raffreddare. Cominciate a spruzzare sulla pianta colpita della semplice acqua dopo spruzziamo la soluzione che abbiamo preparato sulle foglie ripetendola ogni 3 giorni. Se notiamo delle macchie o solo poche cocciniglie possiamo anche tamponare la pianta solo in punti specifici con un cotton fioc immerso nella soluzione. Il periodo ideale per utilizzare questo metodo è la fine dell'inverno quando si stanno schiudendo le uova, così da cogliere le cocciniglie in un periodo in cui sono più deboli.