Come eliminare i pelucchi dai maglioni di lana? I pallini che si formano sui maglioni rendono i nostri capi in lana antiestetici: basta infatti che si formi qualche pelucco su un tessuto, soprattutto se si tratta di capi scuri, per dare un'impressione di trasandatezza. A causare questi antiestetici pallini è la normale usura delle fibre, dovuta al tempo ma anche agli sfregamenti. Eliminarli però è possibile: basta utilizzare semplici rimedi casalinghi, senza rovinare i vostri capi preferiti. Inoltre è importante prevenirne la formazione con alcuni accorgimenti.

Rimedi adesivi e abrasivi: dalla spazzola levapelucchi al rasalana

Per mantenere al meglio i vostri capi in lana è importante la costante manuntenzione, così da eliminare i pelucchi. Tra i rimedi più utilizzati c'è l'apposita spazzola levapelucchi, che solitamente ha costi contenuti e che può essere anche usa e getta. Si tratta di un rullo adesivo dotato di manico che, passato sul capo in lana, asporta gli antiestetici pallini, senza rovinare i tessuti. In alternativa potete utilizzare del semplice nastro adesivo: avvolgetelo attorno alla mano e tamponate il maglione. Non appena lo scotch perderà il suo potere adesivo, ruotatelo attorno alla mano fino a quando la zona già utilizzata non si troverà sul dorso, e continuate a tamponare. Altrimenti potete tagliare una striscia di scotch, appoggiare il lato appiccicoso sul tessuto, strofinare la superficie del maglione per lisciarlo e poi strappate: assicuratevi che il nastro adesivo segua la trama del tessuto, solitamente dal basso verso l'alto. Esistono poi i rasalana, si tratta di piccoli strumenti elettrici, alimentati a batteria, che aspirano i pelucchi rasando allo stesso tempo il capo in lana. Una volta terminato l'utilizzo, aprite lo scomparto della lanugine e svuotatelo, così da averlo pronto per il prossimo utilizzo.

Rimedi casalinghi e fai da te: dal rasoio ai guanti in gomma

Esistono poi tanti rimedi casalinghi e fai da te da utilizzare con attenzione. Tra questi c'è il rasoio o la lametta che utilizziamo per la depilazione: ricorrete ad una lama già utilizzata, che sarà meno tagliente, e passatela sulla maglia con delicatezza. Anche la pietra pomice può essere un ottimo rimedio per eliminare i fastidiosi pelucchi interni delle felpe e quelli sui capi in pile: passatela sul capo seguendone la trama, evitate però di utilizzarla sulla lana. Procedete sempre con delicatezza evitando un'eccessiva pressione. Raccogliete poi i pelucchi con del nastro adesivo. Un'altra soluzione può essere il velcro: utilizzate la parte ruvida passandola sul capo dall'alto verso il basso. Tra gli strumenti più semplici, che tutti abbiamo in casa, c'è lo spazzolino da denti: sfregatelo con delicatezza sul vostro maglione per elimiare tutti i pallini, oppure ricorrete all'utilizzo di collant o calzini in nylon: inseriteli nella mano come un guanto e passateli sul capo in lana. I pelucchi resteranno attaccati sul collant. Potrete ottenere lo stesso effetto anche con un semplice guanto in gomma, quelli che utilizzare per lavare le stoviglie. Se proprio non avete niente in casa, potete addirittura utilizzare un asciugamano di spugna umido da strofinare sul maglione in lana.

Consigli per prevenire la formazione dei pelucchi sui maglioni

Quando acquistate un maglione di lana nuovo potete prevenire la formazione dei pallini: oltre alla normale usura del tempo, fate attenzione anche ai lavaggi sbagliati, che possono peggiorare la situazione. Preferite il lavaggio a mano, rispetto a quello in lavatrice, oppure utilizzate programmi per capi delicati. Lavate i capi in lana sempre con acqua fredda, meglio se a 30° C, e utilizzate un detersivo per lana a e capi delicati, oppure sapone di Marsiglia. Riponete poi i vostri maglioni nel modo giusto: teneteli lontani da capi che, per sfregamento, possono favorire la formazione di pelucchi.