L'arrivo della primavera porta con sé anche l'inizio del periodo pasquale. Sebbene quest'anno non potremo festeggiarlo con amici e parenti, nulla ci impedisce di portare un po' di gioia in casa, arredandola a festa. È fondamentale, infatti, creare un'atmosfera capace di infondere serenità e allegria e per farlo possiamo partire decorando prima di tutto la nostra tavola, con centrotavola e segnaposti in tema ma anche con tovaglie colorate. Possiamo utilizzare i tipici simboli della Pasqua, che siano uova, colombe o coniglietti, ma anche giocare con i colori pastelli tipici di questo periodo. Ecco alcune idee, allora, per allestire nel modo migliore la nostra tavola di Pasqua.

Come decorare la tavola pasquale: i colori

La prima cosa da fare quando dobbiamo allestire la tavola a Pasqua è partire dalla scelta cromatica, utilizzando le tonalità tipiche della primavera e della natura che rinasce. I colori pastello sono senza dubbio la scelta vincente, poiché permettono facili abbinamenti con le decorazioni e con il set di piatti e bicchieri scelto per l'occasione. Verde, giallo, rosa, arancione, ma anche lilla e oro. Possiamo scegliere colori tenui per la tovaglia, che sarà la base a cui poi andremo ad abbinare tutte le altre decorazioni. Per quanto riguarda bicchieri, posate e piatti possiamo optare per il classico e sempre adatto bianco o in alternativa puntare sul colore. Una volta selezionata la palette preferita, infatti, si potrà giocare con le sue sfumature, trasformando la tavola in un vero e proprio giardino fiorito.

Come decorare la tavola pasquale: il centrotavola

Protagonista indiscusso è sicuramente il centrotavola, con cui possiamo dare un tocco creativo alla nostra tavola. A seconda del numero di posti e della grandezza, possiamo scegliere diversi formati o oggetti. Tra i più apprezzati c'è sicuramente la ghirlanda di Pasqua, decorata con piccole uova colorate, fiori di tessuto e colombe, che può essere utilizzata anche come portacandela, mentre per chi ha il pollice verde, invece, si possono creare composizioni floreali d'effetto. Un' altra soluzione può essere utilizzare dei runner a tema, con simpatici e teneri disegni tono su tono con la tovaglia, oppure predisporre al centro della tavola un'alzata per dolci, arricchita, però, con uova dipinte a mano. Con dei piccoli rami, ancora, si possono realizzare dei teneri nidi e inserirvi all'interno proprio i gusci colorati che abbiamo in precedenza lavorato. Un'idea, infine, semplice ma efficace è quella di addobbare un piccolo albero in legno con fiocchi colorati, uova e targhette a tema pasquale.

Come decorare la tavola pasquale: i segnaposti

Una bella tavola, si sa, è fatta anche di piccoli dettagli. Per questo una soluzione creativa può essere quella di scegliere dei segnaposto abbinati. In tema pasquale possiamo optare per dei portauova, dentro cui inserire gusci personalizzati con i nomi degli ospiti scritti in colori differenti. Se il portauovo è a fantasia, possiamo lasciare le uova nel loro colore naturale, in alternativa possiamo divertirci con tempere e pennelli. Per chi ama, invece, una tavola più minimal, può inserire direttamente nel piatto un uovo o un piccolo pulcino in ciniglia. Nel caso in cui il tema della tavola sia legato al mondo delle piante e dei fiori, si possono trasformare tazze o bicchierini per il caffè in piccoli vasi profumati. Seguendo questi piccoli accorgimenti, la tavola di Pasqua non ci sarà mai sembrata tanto bella.