A quale donna non è mai capitato di svegliarsi con qualche brufolo al centro del viso in una giornata importante? Spesso i fondotinta e i correttori non bastano e, più si usano prodotti coprenti, più quelle imperfezioni diventano evidenti. Da oggi sarà finalmente possibile dire addio a degli inconvenienti simili grazie ai consigli di Daniel Martin, meglio conosciuto come il make-up artist di Meghan Markle. È un maestro del trucco naturale, basti pensare al fatto che si è occupato personalmente del beauty look con le lentiggini a vista della principessa nel giorno del matrimonio. Ora, approfittando del periodo di quarantena e dell'addio ai Royals dell'ex Duchessa, si è servito dei social per rivelare i segreti che ha usato per mascherare le sue imperfezioni quando ne ha avuto la necessità. Al motto di "non compriamo la pelle, lasciamola naturale", ha realizzato un tutorial per coprire i brufoli in modo perfetto.

1. Usare una maschera all'argilla – La prima cosa da fare quando si vuole coprire un brufolo appena comparso sul viso è applicare una maschera all'argilla. Non serve stenderla su tutto il volto, basta solo il "punto incriminato", lasciandola agire per una decisa di minuti. Quando è secca, si può rimuovere il prodotto con un panno umido e freddo. Così facendo, la parte gonfia tenderà ad appiattirsi.

2. Disinfettare la zona – Essendo una zona infiammata, va disinfettata per bene usando una goccia di gel igienizzante per le mani. Va applicato con un cotton fioc o con un dischetto di cotone sterilizzato, anche se all'inizio si potrebbe avvertire un po' di bruciore, si rivelerà indispensabile.

3. Utilizzare un primer occhi – Il primer occhi è fondamentale non solo perché fa aderire e scorrere bene l'ombretto, soprattutto quando si crea un trucco smokey eye, ma anche perché crea una barriera tra brufolo e make-up. In questo modo, riesce a far durare molto di più il correttore.

4. Applicare il correttore – Solo a questo punto si può passare al correttore vero e proprio. Per applicarlo nel modo giusto, il segreto è non spalmarlo o stirarlo ma tamponarlo sul rossore da coprire. Lo si può fare con il dito o con una beauty blender, l'importante è fare tutto con delicatezza. Quali sono i prodotti migliori? Quelli long lasting e waterproof, capaci di resistere a umidità e sudore.