Il materasso gonfiabile è l'ideale per rilassarsi quando si è al mare, e può essere utile e comodo anche in campeggio: è semplice da usare e molto pratico. È importante però, al rientro dalle vacanze, pulire i nostri materassini gonfiabili e conservarli nel modo giusto, così da ritrovarli integri per la prossima estate. Bastano semplici consigli per riporli proteggendoli da umidità e alte temperature. Scopriamo allora come conservare i materassini gonfiabili dopo l'estate per evitare la formazione di funghi e forellini che ne possono compromettere l'utilizzo.

Pulire il materassino su entrambe i lati

Prima di riporre il materassino gonfiabile è importante pulirlo su entrambe i lati. Utilizzate per la pulizia un panno inumidito in acqua tiepida nella quale avrete aggiunto un po' di detergente delicato. Terminata questa operazione asciugatelo all'aria aperta, meglio se all'ombra e riponetelo nella sua custodia.

Come sgonfiarlo alla perfezione

Una volta pulito e asciugato, il materassino deve essere sgonfiato: svitate le valvole e fatelo ammorbidire senza fare alcuna pressione. Se si tratta di un materassino a due piazze, meglio utilizzare gli appositi gonfiatori dotati di sistema di aspirazione, così da svolgere l'operazione in modo immediato. Una volta sgonfiato, piegate il meterasso partendo dalla metà, oppure arrotolatelo e inseritelo nella custodia, bloccandolo con una fettucia o un cordoncino per mantenerlo ben fermo.

Riporre il materassino gonfiabile in luogo fresco e asciutto

Importante anche il luogo dove riporre il materassino gonfiabile: sistematelo in un luogo fresco e asciutto, meglio se in un armadio, così da tenerlo lontano da umidità e raggi del sole. Se non avete la custodia del materassino, allora procuratevi un contenitore ermetico. Importante evitare gli sbalzi di temperatura che possono danneggiare materassini e gonfiabili in generale: le variazioni termiche, infatti, irrigidiscono la gomma.

Cosa fare se si forma muffa sul materassino?

Se il vostro materassino gonfiabile presenta macchie di muffa, potete realizzare un lavaggio disinfettante, così da rimuovere i funghi dalla superficie. Passate prima un panno inumidito e poi lavate il materassino con una soluzione di acqua e aceto in misura uguale. Procedete poi con la normale asciugatura all'aria e riponete.