I tacchi alti sono la croce e delizia di ogni donna: slanciano e donano un portamento sensuale rendendo femminile ogni tipo di look ma non sempre sono facili da portare. Ci sono donne che sembrano nate sui tacchi ed altre che sono proprio negate. Se appartenete alla seconda categoria è arrivato il momento di imparare a camminare con i tacchi alti se volete regalare alla vostra falcata un'andatura naturale da "femme fatale" senza rischiare mal di schiena e slogature. Imparare non è impossibile, basta seguire dei consigli mirati, applicarsi e fare delle prove. Vediamo come!

Come camminare con i tacchi alti in modo impeccabile

I tacchi alti slanciano la figura e sono indispensabili in alcune occasioni, un valore aggiunto a cui nessuna donna dovrebbe rinunciare. Vediamo allora come imparare a portare i tacchi alti con semplici regole da seguire.

1. Trova il giusto equilibrio

Equilibrio e postura migliorano con l'esercizio, ecco come fare:

  • quando camminate con i tacchi oscillate i fianchi in modo da mantenere l'equilibrio, tenete le spalle dritte e le braccia rilassate;
  • altra cosa fondamentale è tenere la testa alta per dare stabilità alla colonna vertebrale;
  • fate piccoli passi e non piegate troppo le ginocchia: inizialmente mantenete un'andatura lenta e camminate in modo naturale;
  • appoggiate a terra prima il tallone e poi le dita: immaginate di avere davanti una linea invisibile e camminate poggiando avanti prima un piede e poi l'altro, proprio come fanno le modelle in passerella;
  • ricordate che il centro del movimento deve essere il bacino: fate lavorare gli addominali così da avere anche il baricentro più dritto.

2. Esercitati indossando i tacchi alti in casa

Una volta comprate le nostre scarpe con il tacco cominciate ad esercitarvi in casa. Chi acquista per la prima volta scarpe con i tacchi alti non inizi da un tacco 12 e soprattutto meglio scegliere un tacco largo anche di 5 o 7 centimetri che aiuta a mantenere un migliore equilibrio, per poi passare ai tacchi a spillo. Indossate i tacchi in casa almeno mezz'ora al giorno e fate tutti i movimenti che fareste per strada: fermatevi, giratevi, oscillate. Per aiutarvi potete realizzare una linea con lo scotch sulla quale camminare: il consiglio è quello di darvi la carica con la vostra musica preferita. Provate anche a scendere le scale, per farlo avete due modi: il primo è quello di scendere mettendo un piede davanti all'altro, mantenendovi al passamano, altrimenti potete girare un po' il corpo scendendo di lato, in questo modo l'appoggio sarà più sicuro.

3. Ora sei pronta per indossare i tacchi in strada

La fase successiva sarà indossare i vostri tacchi alti in strada: qui la camminata non sarà fluida come a casa perché le strade non sono lisce, possiamo trovare crepe, ciottoli, bisognerà quindi adattarsi alle diverse superfici. L'importante è non perdersi d'animo e mantenere un'andatura morbida e sicura. Un metodo che potete utilizzare fuori casa per migliorare la tecnica, è quello di portare il carrello della spesa con i tacchi: mantenete la schiena dritta e fate piccoli passi, l'appoggio al carrello farà il resto.

4. Se ami la palestra impara a portare i tacchi a spillo con l'allenamento giusto

Alcune palestre organizzano corsi speciali per rassodare i glutei sui tacchi a spillo. In questo modo però non avrete solo glutei più sodi ma vi eserciterete a portare i tacchi: questa ginnastica aiuta infatti a migliorare l'equilibrio, imparerete così a camminare sicure sui vostri tacchi alti grazie a questo speciale workout. Il consiglio però è di non affidarvi al fai da te, ma di rivolgervi a una palestra per eseguire l'allenamento in modo adeguato e sicuro.

5. Fai un corretto riscaldamento per evitare traumi

Se volete evitare traumi a piedi e caviglie, riscaldate le gambe prima di indossare i tacchi alti. Per esercitarvi vi servirà uno scalino: appoggiateci sopra i piedi lasciando fuori il tallone, ora sollevatevi sulle punte, alzate e abbassate i piedi per almeno dieci volte. Ciò vi aiuterà ad evitare traumi e a rinforzare le caviglie.

Come camminare con i tacchi alti: trucchi e consigli utili

Dopo aver visto quali sono le regole base per imparare a camminare sui tacchi alti, scopriamo ora una serie di consigli che vanno dalla scelta della scarpa ai trucchetti per salvare i nostri piedi dal dolore.

  • Prima di acquistare scarpe con i tacchi alti provatele attentamente al negozio: meglio andare a fine giornata con i piedi un po' gonfi, anche perché di solito i tacchi si indossano di sera. Scegliete bene i materiali e assicuratevi che siano morbide, inoltre camminateci sopra un bel po' e se non siete sicure ritornate al negozio il giorno successivo;
  • per l'acquisto del tacco 12 c'è qualche attenzione in più: per evitare la punta stretta acquistate un numero in più, facendo però attenzione che il piede non scappi, soprattutto se si tratta di decolletè. Dopo l'acquisto fate aggiungere dal calzolaio una suola antiscivolo, per una maggiore sicurezza e una migliore tenuta;
  • chi non è pratica cominciasse con zeppe o tacchi larghi, se volete già provare con il tacco a spillo assicuratevi che la scarpa abbia il plateau, che alza la parte anteriore della scarpa e aiuta anche nella camminata;
  • Per salvare i vostri piedi ci sono poi dei piccoli trucchetti da adottare: per evitare che il piede scivoli mettete un po' di borotalco nella scarpa, inoltre cercate di evitare le calze che non fanno aderire bene il piede. Per evitare dolori a fine serata, acquistate in farmacia o nei supermercati dei dischetti in gel da mettere sotto la pianta o dei cerotti appositi per chi indossa tacchi alti.