28 Novembre 2020
08:00

Come applicare l’ombretto: tutto quello che devi sapere per un trucco occhi perfetto

Come si applica l’ombretto nel modo giusto per ottenere un trucco occhi perfetto? Per prima cosa bisogna scegliere la giusta tipologia di ombretto in base al make up che vuoi realizzare, avere degli ottimi pennelli a portata di mano e seguire alcuni piccoli consigli che ti aiuteranno nella realizzazione del tuo look: ti spieghiamo step by step come stendere il tuo ombretto.
A cura di Federica Ambrogio

Quando si pensa al trucco occhi è credenza comune che applicare l'ombretto richieda tempo e soprattutto tanta tecnica: in realtà però applicare l'ombretto nel modo giusto non è difficile se si hanno i giusti pennelli e prodotti a disposizione. Non è quindi necessario essere dei make up artist per creare un trucco occhi perfetto, basta avere la pazienza e fare un po' di pratica per stendere il prodotto correttamente. La texture dell'ombretto andrà scelta in base al tipo di trucco che vuoi ottenere: se vuoi creare un make up con un colore unico potrai utilizzare ad esempio gli ombretti in crema, mentre se vuoi sbizzarrirti con le sfumature potrai scegliere ombretti in polvere e palette di ombretti. Scopri tutti i consigli per applicare l'ombretto nel modo giusto passo dopo passo.

Tutte le tipologie di ombretti

In commercio esistono diverse tipologie di ombretti, con texture e finish differenti. Gli ombretti più conosciuti sono quelli in polvere compatta, ma esistono anche le versioni in polvere libera, dove solitamente i pigmenti sono più intensi e quindi i colori più saturi; gli ombretti minerali possono essere in polvere libera o compatta e sono particolarmente adatti alle pelli più sensibili Esistono però anche gli ombretti in crema, morbidi e setosi, che possono essere in formato matitone, pratico e comodo da applicare, oppure contenuti in piccole jar. In pochi lo sanno, ma l'ombretto esiste anche nella formula liquida: si stendono con il loro applicatore e a contatto con la palpebra si trasformano in polvere. Gli ombretti liquidi sono solitamente a lunga tenuta e dal colore brillante. Gli ombretti si differenziano anche in base al loro finish, ovvero l'effetto finale dell'ombretto: solitamente si suddividono gli ombretti in due categorie, quella matte o opaca e quella shimmer, ovvero luminosa. Nella categoria degli ombretti shimmer però, sono racchiuse anche altre tipologie di finish. Il finish satinato ad esempio ricorda l'effetto opaco ma è caratterizzato da una luminosità delicata, ben diversa dagli ombretti ad effetto glitter, dove la polvere di ombretto è arricchita appunto da glitter piuttosto fini che rendono il colore estremamente brillante. Gli ombretti dal finish iridescente invece sono quelli che cambiano colore a seconda di come li colpisce la luce e il loro effetto ricorda quello della madreperla, mentre gli ombretti dal finish metal, come dice il nome, hanno una lucentezza metallica che di solito è tipica di colori come l'argento e l'oro.

Primer per ombretto: a cosa serve?

Gli ombretti si differenziano poi anche in base alla loro tenuta: esistono in commercio gli ombretti waterproof, che solitamente sono in crema, ma anche quelli a lunga tenuta, che possono essere in polvere o liquidi. Per aumentare la tenuta dell'ombretto però si può applicare un primer occhi, da stendere su tutta la palpebra prima di applicare il colore. Si può utilizzare con tutte le tipologie di ombretti, qualunque texture e finish essi abbiano. La sua funzione è quella di far aderire al meglio l'ombretto alla palpebra, fissano perfettamente ogni particella che rimarrà stabile per tutta la giornata, senza spostarsi nella piega dell'occhio né sbavare. È particolarmente indicato alle pelli grasse che hanno la palpebra oleosa, dove l'ombretto tende a spostarsi maggiormente.

I pennelli giusti per applicare l'ombretto

Utilizzare il corretto pennello per applicare l'ombretto fa davvero la differenza. Il consiglio è quello di indirizzare la scelta su un pennello di buona qualità, in modo che resista anche ai lavaggi frequenti senza rovinare le setole o la forma. Il pennello a lingua di gatto ha una forma piatta, le setole compatte e la punta stondata, e può essere utilizzato per stendere il primer o per applicare il primo strato di colore. Il pennello di precisione ha solitamente una forma piccola e le setole compatte: la punta può essere perfettamente squadrata oppure leggermente stondata, ed è indicato per sfumare la matita oppure per creare una linea di eye liner con l'ombretto. Nel tuo kit non può mancare il pennello da sfumatura: ha una forma arrotondata ed è molto morbido, perfetto per rendere meno netti gli stacchi di colore e ammorbidire la forma del tuo make up. Tra gli indispensabili c'è anche il pennello a penna: la sua forma è circolare più stretta sulla punta e le setole sono compatte, fondamentale per applicare l'ombretto con la massima precisione e creare un look definito.

Come applicare l'ombretto in base alla forma dell'occhio

L'applicazione dell'ombretto cambia anche in base alla forma dell'occhio: l'abbinamento di colori e la sfumatura corretta infatti, possono valorizzare al meglio il tuo sguardo rendendo il tuo occhio magnetico. Se hai gli occhi piccoli per esempio potrai applicare un ombretto chiaro e luminoso su tutta la palpebre mobile e utilizzare una matita scura per creare una bordatura: nella rima superiore potrai realizzare la linea allungandola verso l'esterno, mentre nella rima inferiore dovrai applicare la matita tra le ciglia per ingrandire l'occhio. L'ombretto scuro non è un tabù ma sceglilo con un finish shimmer e luminoso. Chi ha gli occhi grandi può giocare con diverse tipologie di trucco: tra quelle che valorizzano al meglio questa tipologia di occhio c'è quella che prevede l'applicazione di un ombretto chiaro nella prima metà dell'occhio che va man mano a intensificarsi con una nuance scura verso l'esterno. Non dimenticare di creare una bordatura con la matita o un ombretto scuro sia nella rima ciliare superiore che in quella inferiore. Attenzione se l'occhio non è solo grande ma la palpebra è sporgente e tondeggiante: in questo caso sarà necessario creare un'ombreggiatura sulla palpebra mobile con un ombretto scuro e opaco, per ridurre il volume della palpebra mobile e creare maggiore profondità.

Se invece il tuo occhio è incavato la palpebra fissa è piuttosto sporgente e crea un'ombra su quella mobile: il trucco occhi ideale è quello che illumina la palpebra mobile con un colore chiaro e luminoso e definisce la zona appena sopra la piega dell'occhio, creando una sfumatura verso l'alto in direzione della tempia. Se ti piacciono i make up intensi e profondi puoi creare uno smokey eyes. Chi ha invece l'occhio infossato o incappucciato con la palpebra mobile nascosta dalla palpebra fissa dovrà creare volume sulla palpebra mobile applicando un colore chiaro e allungando l'occhio verso l'esterno con un ombretto di tonalità intermedia bordando anche l'occhio con una matita scura e sfumata. Chi ha gli occhi vicini dovrà invece illuminare l'angolo interno dell'occhio fino a metà palpebra, sfumando poi un colore più all'esterno, creando un effetto allungato. Chi al contrario ha gli occhi distanti dovrà procedere all'opposto, ovvero applicando un colore più scuro nell'angolo interno dell'occhio creando un'ombreggiatura. Se invece il tuo occhio è discendente e crea sul tuo sguardo un effetto triste dovrai creare un trucco in grado di sollevare l'angolo che tende verso il basso: con una matita scura crea una linea sulla palpebra superiore vicino alle ciglia, ma nella parte esterna discostati di qualche millimetro dalla linea naturale, portando il colore verso l'alto. Illumina poi l'angolo interno dell'occhio e scurisci il tuo angolo esterno, sfumando un colore scuro verso l'alto, seguendo la direzione creata dalla matita.

Come stendere l'ombretto step by step

Per creare un perfetto trucco occhi è importante applicare i prodotti nell'ordine giusto: solitamente il trucco occhi si esegue dopo aver terminato la base viso. Se sei alle prime armi e non hai ancora imparato a padroneggiare bene pennelli e ombretti però, puoi iniziare dal trucco occhi per evitare che le eventuali polveri dell'ombretto che potrebbero cadere sul viso, il cosiddetto "fall out", rovinino il tuo make up viso. Come si applica quindi l'ombretto nel modo giusto?

  1. Stendi il primer: il primo step sarà l'applicazione della tua base per ombretto per rendere più duraturo il tuo make up. Potrai scegliere se applicare un vero e proprio primer oppure un ombretto in crema waterproof per creare la tua base trucco. Per l'applicazione potrai aiutarti con un pennello piatto a lingua di gatto, oppure stenderlo direttamente con le dita: scaldando il prodotto con i polpastrelli infatti, riuscirai a sfumarlo correttamente.
  2. Applica l'ombretto: il secondo step prevede l'applicazione dell'ombretto. Qui la stesura dipenderà da quale tipo di trucco hai scelto di realizzare. Se utilizzi per esempio un ombretto in crema, dovrai stenderlo su tutta la palpebra mobile, partendo dalla rima ciliare superiore e sfumandolo verso la piega dell'occhio. Se invece vuoi creare un trucco sfumato con due colori, inizia ad applicare il colore più chiaro con un pennello a lingua di gatto oppure un pennello dalla forma sferica e colora tutta la palpebra mobile, arrivando fino alla piega dell'occhio. Poi con un pennello a penna applica il colore più scuro nell'angolo esterno creando un piccolo triangolo il cui vertice sarà rivolto verso l'esterno del tuo viso e coinciderà con il punto più esterno della piega dell'occhio, ammorbidendo lo stacco di colore con un pennello da sfumatura che andrai a utilizzare con movimenti circolari dall'esterno verso l'interno.
  3. Delinea il tuo occhio: l'ultimo step è quello della definizione dell'occhio per ottenere un effetto più intenso e magnetico. Potrai utilizzare un ombretto applicandolo con un pennello di precisione oppure una matita. Se applicherai l'ombretto otterrai un effetto morbido e sfumato: scegli un colore più scuro di quello che hai utilizzato per la palpebra mobile, creando così un contrasto: crea la tua linea  il più possibile vicino alle ciglia, portando il pennello dall'esterno verso l'interno dell'occhio. Sempre con il pennello di precisione, applica lo stesso colore anche tra le ciglia inferiori, sfumando il colore dall'esterno dell'occhio verso l'interno. Per terminare il trucco occhi, non dimenticare il mascara.
Come sfumare l'ombretto: le tecniche e i consigli per un trucco occhi perfetto
Come sfumare l'ombretto: le tecniche e i consigli per un trucco occhi perfetto
Tutti i prodotti per applicare l'ombretto nel modo giusto
Tutti i prodotti per applicare l'ombretto nel modo giusto
2.517 di Donna Fanpage
Trucco occhi: il make up per uno sguardo perfetto
Trucco occhi: il make up per uno sguardo perfetto
4.038 di Donna Fanpage
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni