E' incredibile quanto Raf Simons riesca a rendere attuale e moderno il passato. Nella nuova collezione Autunno/Inverno 2014-15 lo stilista salta indietro e raccoglie la meravigliosa eredità di Christian Dior, lo stile sobrio ed asciutto della maison per renderlo estremamente moderno e contemporaneo. Con grande maestria il designer è capace di mescolare il più classico degli stili, quello delle ladies anni '50, con i simboli del mondo sportivo: i tubini aderenti sono allacciati e impreziositi da stringhe fluo che sembrano provenire da un paio di scarpe da ginnastica, mentre colori pop dipingono ballon dress e cappotti dall'aria retrò.

Classimo e moderno si incontrano sulla passerella di Dior

Simons gioca con la moda, gioca con lo stile, con i tessuti, utilizza cut inaspettati e dettagli inconsueti per rendere indimenticabili abiti dalle linee pulite. Si spinge al limite imitando il punto vita strettissimo del new look di Dior, estremizza i drappeggi e le tasche frontali tanto amate dal coutorier francese. Addirittura ricopre vaporosi abiti in pelle nera con il classico motivo cannage che solitamente decora le borse della maison francese. Cuce e rattoppa con maestria i tagli, imita la silhouette a clessidra facendo rivivere in passerella una sinuosa donna del passato, una lady che però di antico non ha proprio nulla. In ogni abito si sente forte il sapore del classico Dior ma ciò non si tramuta in semplice ispirazione o in imitazione, Simons è un innovatore, un genio capace di raccontare con gli abiti un'eleganza di ieri rendendola nuova e iper moderna.