Le cerimonie di nozze stanno diventando sempre più lussuose e spettacolari, tanto che non tutti possono permettersi di convolare a nozze, visto che tra banchetto, decorazioni floreali, abiti e gustosi dolci nuziali si arrivano a spendere cifre esorbitanti. Lo sa bene una ragazza che negli ultimi giorni sta facendo il giro del web. Sui social è conosciuta come Susan e fino a qualche giorno fa era alle prese con l'organizzazione del matrimonio, peccato solo che abbia annullato tutto e si sia ritrovata a litigare con parenti e fidanzato. Il motivo? Aveva chiesto agli invitati di pagare 1.500 dollari, ovvero quasi 1.300 euro, per finanziare il suo ricevimento da favola.

Erano anni che stava con il suo ex partner e aveva pensato bene di coronare il sogno d'amore organizzando un matrimonio meraviglioso e stravagante ad Aruba, un'isola nel mar dei Caraibi che sarebbe venuto a costare 60.000 dollari. "Come avremmo potuto realizzare il matrimonio dei nostri sogni senza un adeguato finanziamento?", ha chiesto Susan su social. Naturalmente nessuno degli invitati si è offerto di pagare quella cifra, provocando la rabbia funesta della festeggiata, che ha rotto anche con il fidanzato che le aveva proposto una cerimonia più economica a Las Vegas.

Anche se non si ha la certezza che la storia sia reale, è ormai diventata virale, scatenando l'ironia degli utenti del web che hanno trovato a dir poco bizzarra la richiesta della sposa. A quanto pare, però, Susan nel momento in cui ha raccontato la sua storia non era lucida e a rivelarlo è stata la cugina, che non ci ha pensato su due volte a difenderla dopo il polverone che aveva alzato la vicenda. Le donne che stanno per sposarsi, però, farebbero bene a riflettere su quanto accaduto, evitando di fare delle richieste eccessive ai loro invitati.