E' passato poco più di un mese da quando Chiara Nasti è finita al centro delle polemiche per la sua dichiarazione choc, a inizio luglio aveva rivelato di non bere acqua da due anni perché "non era di suo gradimento", preferendo l'acqua di cocco e le bevande gasate. Dopo essere stata sommersa dalle critiche sui social, dove in moltissimi l'hanno presa di mira con offese di ogni tipo, si è vista costretta a reagire per chiarire il suo punto di vista, tentando così di mettere a tacere le polemiche. Ora, però, nel periodo dell'anno in cui le temperature sono bollenti, è importante sottolineare che l'abitudine dell'influencer è da evitare: bere acqua con frequenza in estate fa bene alla salute e ha innumerevoli benefici.

Chiara Nasti e la dichiarazione choc: "Non bevo acqua da due anni"

Era inizio luglio quando Chiara Nasti sui social era stata presa di mira dopo aver postato una foto in cui rivelava qualche smagliatura. Per rispondere a quelle critiche, l'influencer aveva fatto una dichiarazione scioccante che ancora oggi da discutere. In un commento allo scatto "incriminato" aveva infatti scritto:

La cosa più semplice è bere tanta acqua e mangiare sano. Io ho puntato sul mangiar sano (neanche troppo) visto che l'acqua non è di mio gradimento e non la bevo da 1-2 anni. Bevo acqua di cocco o coca-cola! Noi siamo quello che mangiamo.

Queste parole hanno scatenato l'indignazione degli utenti dei social, che l'hanno definita un cattivo esempio per tutte le ragazzine che la seguono e che vogliono emularla. La questione  ha creato così tanto clamore che la Nasti si è vista costretta a reagire, affermando:

Non bevo acqua da due anni, mi sto disidratando. Io non tengo corsi di formazione nelle scuole. Ma questa frase: "Che messaggio lasci passare" la si usa un po' per tutto. Io già immagino bambine che adesso bevono 12 litri di coca-cola. No, applichiamoci per cose più costruttive.

Dopo aver notato che continuava a essere protagonista di post "arrabbiati" e meme social, l'influencer ha continuato a spiegare il suo punto di vista, facendo riferimento al fatto che si trattava di attacchi contro il suo aspetto estetico, dunque di una forma di body shaming. Nelle sue Stories aveva infatti affermato:

Ho scritto sicuramente una cosa stupida, ma non ho fatto nulla di male secondo me. Chi pensa una cosa del genere, chi ci crede, lo trovo più stupido del mio commento. Venite presi in giro sul serio nella vita di tutti i giorni? È impensabile che io non beva acqua da due anni. Se solamente vogliamo pensare che quando laviamo i dentini beviamo acqua, sarebbe automaticamente impossibile. Sinceramente l'ho vista più come uno sfogo nei miei confronti per il mio lato estetico, sinceramente. Mi avete dato dell'anoressica, della nana, non so. Sappiate donne, che dire queste cose non fa bene a voi stesse in primis. Io ho imparato a sopportare queste cose. Non mi toccano proprio.

Insomma, Chiara stava solo scherzando, non si sarebbe resa conto di aver esagerato e avrebbe finito per dire qualcosa di stupido. Le sue parole, poi, sarebbero state ingigantite dai media, tanto da aver fatto il giro del web in poche ore. La verità è che è improbabile che non beva acqua, semplicemente quando può preferisce altre bevande.

Bere acqua in estate: tutti i benefici

L'estate è il periodo dell'anno in cui il corpo perde più liquidi attraverso il sudore. Surriscaldandosi a causa del caldo rovente, tenta di rinfrescarsi sudando ma la cosa porta facilmente alla disidratazione. E' importante dunque bere molta acqua per rimanere in salute. Le quantità esatte di cui l'organismo ha bisogno variano in base al peso, al corpo e alle esigenze ma in media si aggirerebbero tra i 2 e i 4 litri giornalieri. Bere molta acqua è importante perché aiuta gli organi a funzionare nel modo giusto, preserva la massa muscolare, favorisce la digestione e l'assorbimento dei nutrienti. Fa bene ai tessuti, alla cute, ai capelli, alla pelle e anche al cervello, preservando la lucidità mentale, la concentrazione e l'attenzione. L'acqua, inoltre, è l'alleata numero 1 di chi vuole dimagrire poiché aumenta il senso di sazietà. Le bibite gasate, al contrario, sono assolutamente da evitare, visto che, seppure liquide, contengono elevate quantità di zuccheri che agiscono come diuretico, favorendo la disidratazione. Quali sono i segnali che il corpo dà quando è disidratato? Il colore dell'urina diventa più intenso, si soffre di stanchezza, di pelle secca, di crampi muscolari, di costipazione e stordimento. Nel momento in cui si presenta uno di questi sintomi, si farebbe bene ad aumentare il consumo giornaliero di acqua, di sicuro ci si sentirà meglio.