Si chiama Chiara Bondi, compirà 18 anni a settembre ma è già una modella di successo, tanto che prenderà parte alla prossima edizione di Miss Italia. A differenza delle ragazze che si sfidano per ottenere il titolo di reginetta di bellezza, lei ha una protesi alla gamba sinistra, amputata nel 2013 in seguito a un incidente stradale. Non ha però lasciato che la disabilità le rovinasse la vita e ha fatto di tutto pur di realizzare il suo sogno, ovvero lavorare nel mondo della moda. La sua speranza è che riesca a diventare un esempio di speranza, di rinascita e di bellezza senza confini.

La bellezza senza confini di Chiara Bondi

Chiara Bondi è una ragazza di 17 anni, viene da Tarquinia, frequenta il liceo classico, d'estate lavora come barista e, anche se sembra avere una vita "normale" come le sue coetanee, è destinata a diventare un esempio di forza e bellezza senza confini. Nel 2013, infatti, è rimasta vittima di un incidente stradale mentre era sul suo motorino e, dopo aver subito tre diversi delicati interventi chirurgici, le è stata amputata la gamba sinistra fin sotto al ginocchio. Non si è però lasciata travolgere dalla negatività e ha continuato a inseguire i suoi sogni nel cassetto nonostante la disabilità. Anche se ha una protesi, non ha paura di andare in canoa, di fare windsurf, di arrampicarsi su delle pareti rocciose e di dedicarsi a ogni tipo di attività, proprio come se quel terribile incidente non avesse cambiato nulla. Qualche mese fa si è iscritta inoltre alle regionali di Miss Italia ed è stata Patrizia Mirigliani, la patron del noto concorso di bellezza, a considerarla idonea per prendere parte alla competizione. Chiara sfilerà insieme alle altre concorrenti e indosserà dei tacchi altissimi. "Si partecipa ad un concorso di bellezza per vincere ma il mio obiettivo è dare un messaggio ai giovani affinché sappiano difendere la propria vita, concedendole sempre una nuova opportunità", ha dichiarato la ragazza, ormai diventata simbolo di forza, coraggio e bellezza.

Chiara Bondi, la "Bebe Vio della moda"

La notizia di Chiara Bondi ha fatto il giro del web in pochissime ore e sono stati moltissimi quelli che le hanno rivolto attestati di stima per l'esempio di forza che sta dando a tutte le persone con disabilità. Non è un caso che alcuni l'abbiano definita la "Bebe Vio della moda", visto che come la campionessa olimpica non ha perso il sorriso in seguito all'incidente che le ha cambiato la vita. Anche la giovane schermitrice è voluta intervenire per complimentarsi con lei, affermando che non devono essere considerate dei supereroi ma delle persone comuni a cui è stato dato un modo per mostrare la loro abilità. "Il nostro superpotere forse sta proprio nel pezzo che ci manca, perché la cosa più bella è riuscire a fare del nostro punto debole la nostra forza", ha dichiarato Bebe. Insomma, a questo punto non resta che aspettare il debutto di Chiara sul palco di Miss Italia, certi del fatto che incanterà tutti con la sua bellezza.