Credete che la vostra igiene sia impeccabile? Forse dovrete ricredervi. Secondo il luogo comune gli uomini fanno parte del sesso che non cura particolarmente le proprie condizioni igieniche. Sono loro che solitamente vengono considerati sciatti e sporchi. Tuttavia, una ricerca australiana  condotta sul sito Initial Hygiene ha scoperto che neppure le donne sono così “pulite” come abbiamo sempre pensato.

Sono state analizzate le abitudini di entrambi i sessi sul luogo di lavoro e i risultati hanno parlato chiaro. Il 96% degli uomini si lava le mani con il sapone dopo essere andato in bagno durante le ore lavorative contro l’89% delle donne; il 77% dei maschi pulisce la tavoletta del water prima di sedersi, contro il 59% delle femminucce. Dall’altro lato, quando si parla di vanità il discorso è completamente diverso. L’84% delle donne ha ammesso di passare la maggior parte del tempo in bagno a rinfrescarsi e a migliorare il proprio aspetto, mentre solo il 70% degli uomini si dedica alla stessa attività.

La psicologa Emma Kenny ha spiegato:Gli uomini sanno che è importante usare un bagno pulito. Sono istintivamente protettivi e territoriali e forse è proprio per questo che curano sia i loro servizi igienici che quelli degli altri”. La ricerca è stata condotta allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sull’importanza dell’igiene personale che è capace di prevenire infezioni e malattie, ma ha dimostrato chiaramente che gli uomini non devono essere più "condannati" per la loro pulizia. Anche le condizioni igieniche femminili a volte lasciano davvero a desiderare.