Campione di nuoto e sex symbol. Luca Dotto è tra gli sportivi italiani più amati d'Italia. Classe 1990, ha vinto due campionati europei, quello di Londra in vasca lunga e quello di Copenaghen in vasca corta, ma è stato anche modello per Armani, entrando nel cuore anche dei non appassionati di questa disciplina. Attualmente è ambassador per la nuova linea running di Arena. Fanpage.it lo ha incontrato e gli ha girato le domande più cercate sul suo conto su Google, dalla carriera alla vita privata. Anche perché è al momento uno degli uomini più cliccati sul web e gli utenti sono sempre più incuriositi da tutto ciò che riguarda Luca Dotto: dalle origini ai tatuaggi, dal rapporto con la madre a quello con la fidanzata, la schermitrice Rossella Fiammingo.

"Da quando ho 17 anni ho sempre avuto fidanzate, i periodi da single sono durati solo qualche mese – ha detto Dotto alle telecamere di Fanpage.it -. La mia attuale ragazza è bella, abbastanza famosa, molto più forte di me, con un medagliere più pesante del mio. È stata due volte campionessa del mondo di spada e argento alle Olimpiadi di Rio 2016. Io abito a Roma, lei è catanese, vive e si allena in Sicilia. Siamo i maggiori finanziatori di compagnie aeree, perché quando abbiamo i weekend liberi siamo sempre in volo per riuscire a vederci altrimenti sarebbe impossibile".

Dotto si definisce un vagabondo, che per via del suo lavoro è sempre in giro per il mondo, anche se si è stabilizzato da qualche anno nella Capitale. Tuttavia, non dimentica le sue origini. "Vengo da un piccolo paesino che si chiama Tombolo, in provincia di Padova, a cui sono molto legato. Mi piace sempre far ricordare che sono italiano e veneto. Sono anche molto legato a mia madre, Guglielmina Costa. Lei è un'allenatrice di nuoto, a lei devo tutto, mi ha sempre sostenuto nei momenti più difficili". E anche se definisce il nuoto "la sua vita e uno degli sport più faticosi a livello mentale e fisico", continua anche il suo lavoro di modello. "Molta gente mi conosce soprattutto per l'esperienza con Armani. Nei 5 anni in cui ho lavorato con lui e la sua equipe mi ha aiutato molto a crescere, anche con il numero di fan, tanto che molti ormai quasi mi indicano come modello, e ora ho piacere a lavorare anche con altro brand".