Jill Tracy Jacobs è la moglie di Joe Biden, il candidato alla presidenza degli Stati Uniti per il Partito Democratico, e aspirante First Lady. È nata nel New Jersey da una famiglia di origini italiane ma fin dall'infanzia ha vissuto in Pennsylvania. Il nonno era siciliano, si chiamava Gaetano Giacoppa ma una volta arrivato in America anglicizzò il cognome in Jacobs, tramandandolo così prima al figlio Dominic e poi alla nipote Jill. Nonostante da anni sia sposata con un uomo politico di successo, la Biden non ha mai abbandonato il suo lavoro di insegnante, dando così prova di grande modernità. Anche se dovesse diventare First Lady al termine delle elezioni presidenziali, è certa di una cosa: continuerà a esercitare l'attività di professoressa, così da far capire a tutti l'importanza sociale della categoria.

Chi è Jill Biden: studi e carriera dell’aspirante First Lady

Jill Tracy Jacobs è nata ad Hammonton, nel New Jersey, nel 1951 ma ha vissuto gran parte della sua infanzia in Pennsylvania. Sebbene la famiglia non sia mai stata religiosa, fin dal primo anno di scuola superiore ha deciso di unirsi alla chiesa presbiteriana. Ha studiato alla Upper Moreland High School ma a 15 anni in contemporanea ha lavorato come cameriera nei locali sulla Jersey Shore. Successivamente si è iscritta al Brandywine Junior College in Pennsylvania, per la precisione alla facoltà di merchandising di moda, ma, trovando il percorso di studi insoddisfacente, lo ha abbandonato, prendendosi prima un anno sabbatico, poi iscrivendosi al corso di inglese. In questo periodo non solo ha intrapreso la carriera da modella ma ha anche incontrato Bill Stevenson, un ex giocatore di football del college, sposandolo nel 1970. Il rapporto, però, è arrivato al capolinea nel 1974, quando i due si sono separati. Dopo la laurea conseguita nel 1975, Jill ha iniziato la sua carriera scolastica, lavorando prima come supplente, poi come insegnante di inglese alla St. Mark's High School di Wilmington.

 L'incontro con Joe Biden

L'incontro con Joe Biden è avvenuto nel marzo 1975, quando quest'ultimo era senatore per il Delaware. Il fratello dell'aspirante Presidente degli Stati Uniti, Frank Biden, organizzò un appuntamento al buio con Jill, incurante del fatto che i due avessero 9 anni di differenza. Per Jill è stato amore a prima vista, rimase così colpita dal suo aspetto formale che dopo l'incontro raccontò alla madre di aver incontrato finalmente un gentiluomo. Da allora la coppia non si è mai più lasciata ed è convolata a nozze nella Cappella del Palazzo delle Nazioni Unite a New York il 17 giugno 1977, ovvero 4 anni e mezzo dopo la morte in un incidente automobilistico della prima moglie di Joe e della loro bambina.

Perché preferisce essere chiamata Dr. Jill Biden

Nonostante il marito sia sempre stato un politico di successo, Jill ha continuato a esercitare l'attività di insegnamento, completando anche un master presso il West Chester State College. Si è presa una pausa di 2 anni dal lavoro solo dopo la nascita della figlia Ashley Blazer nel 1981. Jill ha insegnato a studenti emotivamente disturbati, tendendo corsi per adolescenti all'ospedale psichiatrico del Rockford Center. Nel 1988, durante una campagna del marito alla candidatura alla presidenza degli Stati Uniti, ha dichiarato che, se fosse diventata First Lady, non avrebbe abbandonato la sua professione di insegnante. Dal 1993 al 2008 è stata professoressa presso il campus Stanton / Wilmington del Delaware Technical & Community College, è diventata presidente della Biden Breast Health Initiative e ha completato un dottorato in leadership educativa. Nel 2015 ha affrontato al fianco del marito la morte del figliastro Beu Biden, scomparso per un cancro al cervello. È una donna di grande modernità e ne ha dato prova anche negli annunci della Casa Bianca, all'interno dei quali, sotto sua richiesta, non si è èmai fatta chiamare "Mrs Biden", ha sempre preferito "Dr. Jill Biden". Così facendo, non solo ha sottolineato i titoli accademici ottenuti ma ha anche reso omaggio anche a Neila, la prima moglie di Joe, l'unica vera Mrs Biden.

Jill Biden, una donna moderna che non rinuncia alla sua identità

Jill Biden è una donna estremamente moderna e lo ha dimostrato fin da quando Barack Obama è stato eletto Presidente degli Stati Uniti. È stato proprio in quel momento che il marito Joe Biden ha ottenuto il titolo di vicepresidente, cosa che l'ha resa automaticamente Second Lady. Nonostante gli impegni ufficiali che ha ricoperto al fianco di Joe, ha continuato a esercitare la sua professione di insegnante, diventando la prima Second Lady della storia ad avere un lavoro retribuito durante il mandato del marito. Il motivo? Far sì che la gente apprezzasse gli insegnanti e conoscesse il loro contributo sociale. Al motto di "L'insegnamento non è quello che faccio ma quello che sono", ancora oggi ha intenzione di non rinunciare alla sua professione se il marito dovesse essere eletto.