32 CONDIVISIONI

Cento anni di moda e fiori: un francobollo celebra la storia di Gucci (ed è già da collezione)

Il 2021 è un anno importante per Gucci: esattamente un secolo fa Guccio Gucci aprì il suo primo negozio di pelletteria a Firenze. Per festeggiare il centenario, il Ministero dello sviluppo economico ha lanciato un francobollo con la celebre stampa Flora: un disegno che lega Firenze, Rodolfo Gucci e Grace Kelly…
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Beatrice Manca
32 CONDIVISIONI
Immagine

La casa di moda Gucci nel 2021 "compie" 100 anni: il fondatore, Guccio Gucci, aprì il suo primo negozio di pelletteria a Firenze nel 1921. Questo importante anniversario è stato celebrato dalla sfilata Gucci Aria, che reinterpreta i codici stilistici originali del brand, e dal lancio di un suo cruciverba a tema. Adesso arriva anche un importante riconoscimento dal Ministero dello sviluppo economico: un francobollo dedicato a Guccio Gucci e alla sua casa di moda che fa parte di una serie dedicata alle "eccellenze del sistema produttivo ed economico". Il francobollo, disponibile al prezzo di 1,10 euro, contiene uno dei simboli della maison: la stampa Flora.

La stampa Flora sui francobolli Gucci

Nell'immaginario collettivo forse i fiori non sono il primo simbolo che viene in mente pensando a Gucci: eppure la stampa Flora è un classico della casa di moda ed è entrata anche nell'ultima collezione del brand. Questo disegno – fiori stilizzati colorati su un fondo bianco – è stato realizzato dall'artista Vittorio Accornero de Testa nel 1966. Ad ispirarla fu l'attrice Grace Kelly, allora sposata con il principe Ranieri di Monaco: la principessa era in visita a Milano e Rodolfo Gucci decise di regalarle un foulard unico, decorato con un motivo di nove bouquet di fiori diversi, farfalle e libellule su fondo bianco. Il successo fu tale che la stampa fu adottata in modo permanente dal brand nelle sue collezioni. Ora il bozzetto originale Gucci compare sui francobolli dedicati al centenario, ma in una veste ottimizzata dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, con il logo del centenario impresso in rosa al centro.

Il francobollo dedicato a Guccio Gucci
Il francobollo dedicato a Guccio Gucci

I cento anni di Gucci

Il 2021 è un anno importante per Gucci: esattamente un secolo fa, nel 1921, Guccio Gucci aprì il suo primo negozio in Via della Vigna Nuova, a Firenze. Inizialmente non vendeva vestiti né foulard, ma pelletteria: valigie, borse, selle da cavallo. Guccio Gucci aveva dovuto lasciare Firenze dopo il fallimento dell'attività del padre per cercare fortuna all'estero. A Londra aveva lavorato come facchino al Savoy Hotel, dove maturò un occhio particolare per le valigie di lusso dei clienti. Una volta tornato in Italia, dopo aver lavorato in varie boutique, provò a lanciare il suo brand di pelletteria. Il resto della storia la conosciamo: oggi il suo genio imprenditoriale viene celebrato con un francobollo. Ma la tiratura è limitata: "solo" trecentomila esemplari. Collezionisti, affrettatevi!

stivali Gucci della collezione Aria con il motivo Flora
stivali Gucci della collezione Aria con il motivo Flora
32 CONDIVISIONI
I cento anni di Gucci: una sfilata celebra le origini della casa di moda, tra cavalli e lusso
I cento anni di Gucci: una sfilata celebra le origini della casa di moda, tra cavalli e lusso
The North Face x Gucci, arriva la collezione di piumini di lusso che celebra il desiderio di libertà
The North Face x Gucci, arriva la collezione di piumini di lusso che celebra il desiderio di libertà
Gucciaga: graffiti Gucci sulle boutique Balenciaga per il lancio della collezione hackerata
Gucciaga: graffiti Gucci sulle boutique Balenciaga per il lancio della collezione hackerata
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni