Avete mai fatto caso alle pose plastiche assunte dalle modelle nelle campagne pubblicitarie? Il più delle volte si tratta di foto assurde e asettiche che non rispecchiano affatto la realtà. Sullo shop online di Zara, in particolare, vengono usati solo scatti che sembrano usciti da una rivista patinata e, tra bronci,  pile di sedie, indumenti indossati al contrario e location sopra le righe, è davvero difficile immedesimarsi nelle top immortalate. La cosa non è passata inosservata agli utenti dei social, che hanno dato vita a un account chiamato @awkwardzara, sul quale, in abbinamento a delle didascalie ironiche, ci si prende gioco delle pose più assurde delle modelle di Zara.

Le pose più assurde delle modelle di Zara

Una modella che indossa un cappotto al contrario con accanto la didascalia "Quando la coda da venti minuti per il guardaroba a fine serata non serve assolutamente a nulla per farti scendere la sbronza", un'altra che mette uno stivale in testa al motto di "Quando stai cercando lavoro in Texas", sono solo alcuni dei post più divertenti sulla pagina @awkwardzara. L'idea è nata lo scorso luglio ma ad oggi conta già più 31.000 followers, a dimostrazione del fatto che sono in moltissimi quelli che avevano già notato l'assurdità degli scatti.

Visto il successo della pagina, il progetto si è allargato con @awkwardbutfashionche, che prende in giro anche le foto di altri editoriali, shop online e shooting legati al mondo della moda. Una delle più esilaranti? Quella di una campagna di Balenciaga in cui, accanto all'immagine di una modella in piedi su una scrivania con una borsa sulla testa c'è scritto: "Quando chiami per sbaglio il tuo capo ‘mamma' e non hai altra scelta che cambiare il tuo nome e iniziare una nuova vita". Insomma, non resta che spulciare gli scatti più originali ed essere pronti a morire dal ridere.