Sfera Ebbasta è il rapper milanese di 25 anni che sta letteralmente spopolando nel mondo della musica. Il suo vero nome è Gionata Boschetti e, nonostante sia ancora giovanissimo, ha già pubblicato tre album che hanno ottenuto un incredibile successo. Cosa lo rende davvero unico e riconoscibile? Il suo stile esuberante e appariscente. Fonde moda street, capi d'abbigliamento griffatissimi, accessori colorati e non rinuncia mai agli anelli di diamanti, ostentando spesso la sua ricchezza sui social. Insomma, da buon rapper Sfera Ebbasta ha trovato il modo di non passare inosservato anche quando si parla di look

Gli abiti griffati di Sfera Ebbasta

Fin dagli esordi Sfera Ebbasta è riuscito ad attirare l'attenzione non solo grazie al suo talento da rapper ma anche ai suoi look appariscenti ed esuberanti. E' capace di fondere street style e capi d'abbigliamento dalla forte connotazione r'n'b' con estrema originalità, dando vita ad outfit coloratissimi e singolari. Le griffe sono la sua passione e non perde occasione per ostentare la sua ricchezza, indossando abiti da centinaia di euro con i loghi in vista. Non è un caso che in una delle didascalie degli scatti postati su Instagram abbia scritto: "Tagga un rapper con più ori e platini di me". Ha felpe Givenchy, magliette Moschino, completi Gucci, pantaloni dell'esclusiva collezione Supreme x Louis Vuitton, giacche in denim di MSGM, bomber Alpha Industries, sneakers Vans, Adidas e Stella McCartney. Insomma, ha un guardaroba davvero da capogiro. A quanto pare, Gionata vuole fare concorrenza al rapper italiano più glamour degli ultimi tempi, Fedez, noto per la sua passione per il brand Supreme e per gli abiti griffati. Riuscirà a raggiungere la popolarità del fidanzato della fashion blogger Chiara Ferragni?

Gli occhiali da sole anni '90 di Sfera Ebbasta

Sfera Ebbasta non punta solo su abiti griffati con il logo in vista, indossa anche degli accessori davvero appariscenti. Non rinuncia mai ai gioielli preziosi ispirati alla cultura rap americana come una collana con ciondolo Versace, orologi Rolex e grossi anelli di diamanti ma a renderlo davvero originale sono gli occhiali da sole oversize, spesso firmati Dita Eyewear, che sfoggia a ogni apparizione pubblica. Ne ha di diversi tipi ma i più particolari sono quelli con la montatura doppia e bianca ispirati alla moda anni '90. Ne ha moltissimi, da quelli tondi a quelli mini in stile gatta, fino ad arrivare a quelli a forma di cuore di Saint Laurent, ad accomunarli c'è il fatto che solitamente sono considerati un modello femminile ma grazie a lui oggi vengono portati anche dagli uomini. Come se non bastasse, il rapper ha il corpo ricoperto di tatuaggi e gli incisivi placcati in oro. E' destinato a diventare un'icona di stile nel mondo della musica trap?

Chi è Sfera Ebbasta?

Sfera Ebbasta si chiama Gionata Boschetti, ha 25 anni ed è nato a Cinisello Balsamo, una zona nord di Milano. E' nel 2011 che ha debuttato nella musica, pubblicando i suoi video su YouTube, ma all'inizio non ha ottenuto un grande seguito. Solo quando qualche anno dopo ha cominciato a collaborare con Charlie Charles, un giovane produttore diventato celebre nel rap italiano, ha letteralmente spopolato. Il primo disco è uscito nel 2015, si chiama "XDVR" ed è stato uno dei primi del genere trap. E' però nel 2016 che la vita del rapper è cambiata, visto che il secondo disco "Sfera Ebbasta" è stato distribuito dalla Universal, cosa che gli ha permesso di farsi conoscere in tutta Italia, ottenendo anche il disco d'oro con più di 25.000 copie vendute. L'anno successivo ha collaborato con Gué Pequeno per la canzone “Lamborghini”, ha fatto uscire i singoli “Dexter” e “Tran Tran”, che hanno anticipato "Rockstar", il suo terzo disco, diventato uno dei più richiesti degli ultimi tempi. Oggi il suo nome è tra i più famosi nel mondo del rap e di sicuro continuerà a veder crescere il numero dei fan grazie al suo talento e al suo stile esuberante.

Lo stile dei cantanti trap

La trap è un sottogenere musicale dell'hip hop, deriva dal Southern rap nato nel Sud degli Stati Uniti e oggi è diventato così popolare da riuscire a influenzare anche la musica pop ed elettronica. I suoi testi sono cupi e minacciosi e raccontano la vita di strada tra criminalità, violenza e spaccio di droga. I trapper non solo hanno un loro personale slang ma anche uno stile particolarissimo, fatto di abiti griffati, gioielli di diamanti, denti placcati in oro, pellicce colorate e accessori originali, l'importante è che tutto sia decorato con un logo enorme e ben visibile. Sfera Ebbasta sarebbe solo uno dei tanti a seguire questa moda, questo spiega la sua passione per il lusso e per tutto ciò che è estremamente costoso. In quanti cominceranno a imitarlo? Di certo avranno bisogno di un conto in banca davvero da capogiro.