Mancano pochissimi giorni alla Pasqua e saranno moltissime le famiglie che coglieranno l'occasione per riunirsi e per passare qualche ora di relax e divertimento. Quelli che hanno dei bambini avranno sicuramente già provveduto all'acquisto delle tradizionali uova di cioccolata che contengono la sorpresa, così da renderli felici e sorprenderli con un'idea semplice, ma, se vogliono organizzare qualcosa di davvero speciale per rendere la festa unica, possono organizzare una vera e propria caccia alle uova di Pasqua. Si tratta di un gioco di origini americane dedicato ai più piccoli che riuscirà a tenerli impegnati per qualche ora: ecco tutto quello che bisogna fare per dare vita a un gioco di gruppo spettacolare.

Come organizzare una caccia alle uova di Pasqua?

La caccia alle uova di Pasqua é una sorta di caccia al tesoro che mette in palio un grande uovo di cioccolato e delle piccole sorprese, tutte nascoste in casa e in giardino. Per organizzarla è necessario come prima cosa fare una lista dei bambini presenti e dividerli in diversi gruppi a seconda della fascia di età, per poi passare alla scelta delle ricompense. Si possono realizzare dei lavoretti fatti in casa, delle uova in cartone o in cartapesta, oppure si possono acquistare degli ovetti, dei dolci, delle caramelle gommose ma anche calamite, timbri e ciondoli. L'importante è andare incontro ai desideri dei più piccoli. Se la giornata di Pasqua dovesse essere soleggiata, sarà possibile nascondere i piccoli doni anche in giardino, sul terrazzo oppure nel parco del condominio, facendo bene attenzione a scegliere posti facili da individuare per i più piccoli e nascondigli leggermente più difficili per i più grandi. A questo punto, si potrà cominciare a scrivere dei post-it con su degli indizi, consegnandone uno a ogni squadra ogni volta che verrà ritrovata una ricompensa.

Quali sono i premi?

Quando si arriverà al termine del tempo dato a disposizione, solitamente circa un'ora e mezza, coloro che avranno accumulato il maggior numero di regali riceveranno in premio un uovo di Pasqua gigante. Naturalmente si possono fare delle piccole variazioni nel dono finale ma il consiglio è puntare sempre su qualcosa a tema come un peluche che riproduce un pulcino o un dolce pasquale, così da celebrare nel modo migliore la festività. Un ultimo trucco per rendere tutto ancora più spettacolare? Donare a ogni partecipante un cestino di paglia o un secchiello in cui raccogliere gli oggetti trovati in giro per casa. Non resta dunque che cominciare a darsi da fare, in modo tale da arrivare prontissimi e organizzati al giorno di Pasqua.