Dopo New York, è stata Londra ad aprire le sue porte al mondo della moda, dal 14 al 18 febbraio. Per la prima London fashion week al femminile nel dopo Brexit, sono state oltre 60 le passerelle che hanno svelato quali saranno le tendenze per l’autunno e inverno prossimi. E prima che i riflettori illuminino Milano e Parigi, tutta l’attenzione è stata rivolta a Riccardo Tisci e all’Autunno/Inverno 20-21 di Burberry. Alle ore 17 del 17 febbraio, lo scaramantico stilista ha portato la sua collezione su una pedana di specchi, nella magica cornice vittoriana del Kensigton Olympia Exhibition Centre di Londra e sulla melodia suonata al pianoforte a coda da Katia e Marielle Labeque. Dopo 12 anni alla guida di Givenchy, questa è stata la quarta stagione in cui lo stilista italiano ha dato prova del suo estro artistico.

Memories, i ricordi di Riccardo Tisci in passerella

«Ritornare a Londra di recente, una città che ho scoperto per la prima volta da giovane studente, mi ha ha trasmesso un reale senso di nostalgia – ha spiegato lo stilista e direttore creativo della maison –  È il luogo in cui ho imparato a essere me stesso, una città in cui ho guadagnato la fiducia per essere l’uomo che sono oggi. Il ricordo di questo momento speciale e formativo della mia vita è ciò che ha influenzato questa collezione, a partire dia luoghi che ho visitato, alle persone che mi hanno circondato, fino alla musica da cui ho tratto ispirazione». Non poteva che essere proprio Memories il nome della collezione: dietro quei capi si nasconde un po’ della sua Italia da bambino, un po’ di Londra dove ha studiato e po’ dell’India in cui ha vissuto negli anni dopo la laurea. Tagli sartoriali, camicie ricostruite, casacche da rugby e silhouette che avvolgono il corpo con eleganza ricercata. La color palette è in perfetto stile Burberry: dominano il beige e il grigio, accanto al verde scuro e al ruggine. Insime al check, al tartan e al principe di Galles, convivono in sintonia tra loro stampe con scimmie ed elefanti.

Dalla passerella al front row, tutti i grandi ospiti presenti

A indossare gli iconici trench e i giacconi trapuntati – cavalli di battaglia del marchio inglese – sull passerella Autunno/Inverno 20-21 le top model più ambite del momento, Gigi e Bella Hadid, Kendall Jenner, Irina Shayk e Maria Carla Boscono. In prima fila Mahmood, scelto da Tisci come ambassador di Burberry, con camicia a coda e pantaloni neri. A completare il look del cantante italiano baffetti e sandali con calzino. Tanti altri sono stati i volti celebri del parterre da Cate Blanchett a Winnie Harlow, e poi FKA Twigs, Skin, Naomi Campbell, Lourde Leon, Boychild e Jacob Elordi. Tutti lì ad ammirare quell’album di ricordi che Riccardo Tisci ha saputo rubare al tempo e trasformare in abiti.