come fare un bucato bianco

Capita spesso che, dopo aver fatto il bucato di capi bianchi, ce ne siano alcuni che risultano grigi e un po' spenti e altri ingialliti o macchiati, nonostante abbiamo usato la giusta dose di detersivo. Capita che con il tempo, o a causa di lavaggi sbagliati, i nostri capi perdano la brillantezza che avevano appena comprati. In commercio ci sono diversi prodotti sbiancanti ma ci sono rimedi fai da te che possiamo utilizzare in modo semplice, economico ed ecologico. Vediamo quali sono e come utilizzarli per il lavaggio del nostro bucato.

Come fare un bucato bianco in lavatrice

Raccogliete tutti i capi bianchi più resistenti da lavare (lenzuola, magliette, asciugamani, tovaglie), e metteteli nel cestello della lavatrice. Caricate il peso giusto di bucato, se esagerate e ne stipate all'interno della macchina un carico maggiore verrà meno bene, poi nel cassettino mettete 2 misurini di detersivo e aggiungete, nell'apposita vaschetta l'ammorbidente e avviate la lavatrice. La temperatura dell'acqua dovrà essere almeno di 60°. Quando la lavatrice tira l'acqua inserite nella vaschetta del detersivo, un tappo di candeggina diluita con acqua e procedete allo stesso modo aggiungendo 2 cucchiai di bicarbonato sciolti in un po' di acqua. Una volta finito il ciclo di lavaggio tenete i panni in ammollo in lavatrice per 3 o 4 ore. Fate poi proseguire il lavaggio con relativa centrifuga. I vostri capi saranno bianchi e splendenti inoltre, il bicarbonato, riduce la durezza dell'acqua preservando anche la lavatrice.

Come lavare il bucato bianco ingiallito e macchiato

Quando i nostri capi bianchi sono ingialliti bisogna pretrattarli prima del lavaggio. Prepariamo un composto con bicarbonato, detersivo per piatti neutro e incolore e sapone di Marsiglia in scaglie, strofiniamo delicatamente le parti ingiallite e mettiamo in lavatrice. Aggiungiamo poi un bicchiere di aceto bianco nel cestello dell'ammorbidente che eliminerà anche eventuali odori sgradevoli. Nel caso in cui i panni siano particolarmente ingialliti, allora li metteremo in una bacinella di acqua fredda con 2 cucchiai di sale grosso e mezzo bicchiere di aceto, lasciando in ammollo qualche ora o tutta la notte prima del lavaggio. In caso di macchie ai nostri capi bianchi ecco come agire: per le macchie di muffa trattatele mettendoci sopra il sapone di Marsiglia, strofinate e lavate in lavatrice. Per le macchie di rossetto o fondotinta applicate sulla macchia acqua e aceto in uguale quantità, lasciate agire mezz'ora prima di lavare. Per le macchie di sangue usate un po' di acqua ossigenata direttamente sulla zona da trattare lasciando agire mezz'ora prima di lavare in lavatrice.

Come lavare il bucato bianco ingrigito

In caso di capi bianchi ingrigiti l'ideale è fare prima un ammollo caldo, come facevano le nostre nonne, facendo bollire i panni bianchi di cotone con del detersivo in polvere. Facciamo bollire per 15 minuti e poi laviamo in lavatrice. Chi può, al posto del detersivo, utilizzi la cenere: filtratela prima con un colino e mettete un bicchiere di cenere in abbondante acqua calda, mettendo in ammollo i capi bianchi in cotone. Se notate dei piccoli puntini neri non preoccupatevi, andranno via con il lavaggio e il vostro bucato sarà bianchissimo. Un altro rimedio per il bucato ingrigito è l'aspirina: sciogliamone 6 pasticche in acqua calda e mettiamo in ammollo i capi bianchi, solo quelli resistenti, altrimenti potrebbero rovinarsi.

Consigli per un bucato perfetto

È molto importante non stipare troppa biancheria nel cestello. Se è troppo pieno i panni non vengono sufficientemente “sbattacchiati”, il detersivo e l'acqua non arrivano nelle fibre dei tessuti troppo schiacciati e la pulizia ne risente, quindi non superate mai il carico consigliato, per le lavatrici standard è di cinque chili.Anche stendere i panni al sole aiuta a tenerli bianchi e a schiarire macchie e aloni rendendo il bucato splendente.Preferite i capi di cotone 100% in quanto le fibre sintetiche ingialliscono prima e più facilmente.Lavate sempre i capi bianchi separatamente, questo eviterà che si macchino.Usate la giusta quantità di detersivo. Se l'acqua è molto calcarea utilizzate più detersivo.Almeno una volta al mese fate fare alla lavatrice un lavaggio a vuoto a 90°. Eliminerete residui di sapone e cattivi odori.