Il body shaming è un fenomeno tristemente sempre più diffuso, che si tratti di una star o di una persona "normale", non importa, pare che tutti siano sempre pronti a giudicare e a deridere gli altri per delle caratteristiche fisiche che non si adeguano al comune stereotipo. Lo sa bene Drew Barrymore, oggi mamma di due bambine, Olive e Frankie, che dopo le gravidanze si è ritrovata a combattere contro qualche chilo di troppo. Addirittura nel 2018 era stata avvicinata da una fan che credeva aspettasse un terzo bambino, in quell'occasione l'attrice rispose: "Non sono incinta, sono solo grassa". Negli ultimi mesi è riuscita a stravolgere il suo aspetto, sotto consiglio della personal trainer Marnie Alton ha cambiato dieta e si è sottoposta a degli allentamenti regolari, arrivando a perdere 12 chili.

Nonostante ciò, continua a essere un esempio per tutte le donne e le mamme che a causa del body shaming hanno problemi di autostima. Lo ha dimostrato con un post condiviso sui social, nel quale ha messo a confronto due foto, una in forma smagliante con un abito rosso, l'altra di quando era incinta e aveva un aspetto sciatto e stanco. Nella didascalia ha poi scritto:

Salgo e scendo. Le montagne russe del mio corpo sono una corsa impegnativa ma bellissima. Ho avuto due bambine. Il mio scopo più importante è essere su questo pianeta per loro. Qualunque siano le conseguenze sul corpo, è un miracolo che va vissuto. Ci sono stati momenti in cui mi chiudevo nell’armadio a piangere. Odiavo vestirmi, era così difficile sembrare decente. Pensavo: “Devo mangiare bene, devo buttare giù questo sederone!”. Ma mangiare mi piace, anche adesso non riesco a non pensare alle brioche! Perciò non guardate le star che ricompaiono in perfetta forma subito dopo aver dato alla luce un bambino. Non confrontatevi con le riviste e i tappeti rossi.

I go up and I go down. The rollercoaster of my body is a challenging, but beautiful ride. I made two kids. The single most important purpose for me being on this planet is for them! It is a true miracle I was able to have these two girls. So whatever the aftermath on my body, well bring it on! That said, there have been times i have stood in my closet and just cried. Hated getting dressed. Didn’t feel good! It takes so much for me to look decent. I have to eat just right and Work my ass off! I cannot fight the fact that I have the propensity to be the Pillsbury dough boy! (Now all I can think about is crescent rolls) So DON’T Be fooled by what you see when people are thin right after baby. Don’t compare yourself to the magazines and the red carpets. If I looked decent on anything I have done since I had my two kids, I have clawed my way there. You can too! However, it is hard to sustain and can take a lot of the joy out of life with food. But not anymore. NOW I have found that elusive B called BALANCE. 45! It only took 45 years to find myself. Right where I am supposed to be. And it’s not perfect. But it’s me. And most importantly, I want to share it with you. Ps this is the power of @marniealton, she’s the one who helped me be @santaclaritadiet ready! #WELLNESSWEEK

A post shared by Drew Barrymore (@drewbarrymore) on

Ha poi continuato spiegando che oggi si piace così com'è, anche se è stato un percorso difficile. Non si tratta solo di una questione di dieta, è necessario andare alla ricerca del proprio equilibrio. La diva ha spiegato: "Mi sono serviti 45 anni per trovare me stessa, per raggiungere il mio equilibrio. Non sono perfetta, ma sono io". Insomma, la Barrymore è l'ennesima star ad aver mostrato il rimedio più efficace per combattere il bodyshaming: l'auto-accettazione.