Il borotalco è uno dei prodotti più utilizzati per la cura e l'igiene dei neonati: parliamo infatti di una polvere dal potere assorbente utile nel cambio dei pannolini. Per questo è importante che sia naturale e non contenga sostanze chimiche che possono essere nocive e causare fastidiose irritazioni, soprattutto sulla pelle molto delicata. Vediamo allora come fare il borotalco in casa utilizzando ingredienti semplici come bicarbonato e amido di mais, a cui aggiungere oli essenziali o fiori essiccati ed erbe aromatiche: un prodotto naturale e adatto a tutta la famiglia.

Come fare il borotalco in casa: la ricetta facile e naturale

Creare il borotalco a casa con il fai da te non è impossibile,basta avere un po' di tempo e i giusti ingredienti. Il borotalco è una polvere fresca e profumata a base di talco e acido borico creata per la prima volta nel 1874 dall'azienda italo-britannica di Lorenzo Manetti e Henry Roberts, che realizzarono questo prodotto da applicare sulla pelle per rinfrescarla e profumarla e divenuta poi indispensabile nel cambio pannolino dei neonati, in quanto ne protegge la pelle delicata dagli arrossamenti. Produrre a casa il borotalco consente un notevole risparmio economico oltre ad essere un'alternativa naturale senza sostanza nocive, da applicare sulla pelle senza problemi. Ma ecco come realizzarlo.

Ingredienti

  • 100 grammi di amido di mais
  • 50 grammi di bicarbonato di sodio
  • 20 gocce di olio essenziale a vostra scelta

Per la preparazione  vi basterà versare in un contenitore il bicarbonato e l'amido a cui aggiungere l'olio essenziale da voi scelto. Polverizzate il tutto utilizzando un mixer fino a che non otterrete una polvere omogenea e senza grumi. Infine versate in un contenitore di alluminio pulito e asciutto e con chiusura ermetica, così da conservare a lungo il profumo. Conservatelo in un luogo fresco e asciutto e utilizzatelo entro 3 mesi. .

Profumazioni alternative all'olio essenziale e variante con aggiunta di sale

In alternativa all'olio essenziale potete utilizzare anche fiori molto profumati come rosa, lavanda, violetta, camomilla oppure erbe aromatiche come rosmarino, menta, salvia ecc… ma anche stecche di cannella o vaniglia. Una volta scelto il fiore o la spezia da utilizzare fatela seccare e poi sminuzzatela bene aiutandovi con un frullatore. Per preparare il borotalco vi occorreranno quindi 30 grammi di fiori o erbe essiccati e tritati, 150 grammi di bicarbonato e 20 grammi di sale fino. Inserite il tutto all'interno del frullatore fino ad ottenere una polvere finissima e profumata per la cura del corpo.

Come realizzarlo in crema

Se invece volete realizzare il borotalco in crema utilizzate, al posto del bicarbonato, la farina di avena a cui aggiungere 20 gocce di olio essenziale a vostra scelta e anche olio di mandorle, in una quantità tale da ottenere una crema liscia e senza grumi. Inserite poi il prodotto ottenuto in un contenitore e conservate ben chiuso per almeno quindici giorni, prima di utilizzarlo.