Osservando le immagini realizzate da Carl Werner sembra di essere dinanzi ad uno spettacolare paesaggio, in cui le forme sinuose di altissime montagne si mescolano tra loro. In realtà quelli nelle foto sono i corpi di uomini e donne "incastonati" insieme per formare una splendida catena montuosa fatta di braccia, gambe, mani e piedi. Con la serie intitolata "Bodyscapes", il fotografo di Liverpool è riuscito a creare in studio, e con i corpi umani, la bellezza di un paesaggio naturale, restituendo all'osservatore le sensazioni che si provano di fronte alla visione di un luogo sconfinato.

"Sono ritratti alternativi di esseri umani i cui corpi diventano paesaggi che giocano sulla percezione dello spazio in cui ci muoviamo" racconta Werner. Già in passato, con la serie "Foodscapes", il fotografo era riuscito a realizzare paesaggi surreali utilizzando il cibo, oggi stupisce ancora una volta con le meravigliose immagini di corpi umani tramutati in catena montuosa.