Seth Casteel è il fotografo diventato famoso con "Underwater Dogs", il progetto che raccoglie le foto dei cani sott'acqua. Oggi, ritorna con un'idea simile. Si chiama “Underwater Babies” e cattura le immagini più incredibili dei bambini durante le loro prime immersioni subacquee. Bimbi che si tuffano e che esplorano il mondo marino, impauriti ed estasiati allo stesso tempo, sono i protagonisti assoluti del suo libro che raccoglie tutte le loro immagini più belle.

Seth Casteel ha viaggiato attraverso dieci stati e ha fotografato più di 750 bambini per realizzare "Underwater Babies". Casteel ha raccontato di essere stato ispirato dalle statistiche scioccanti sul numero elevatissimo di bambini che tra i 12 mesi e i 4 anni annegano perché non sanno nuotare. In particolare, a colpirlo è stata la storia di un neonato di 18 mesi, morto in piscina durante una riunione di famiglia. Era stato lasciato incustodito e, nonostante ci fossero 40 persone presenti, nessuno si è accorto che stava annegando.

Il fotografo spera infatti che la sua idea possa ispirare tutti i genitori ad insegnare ai propri figli a nuotare fin da neonati, ha infatti dichiarato: “Il motivo principale per cui ho voluto realizzare questo libro è quello di promuovere la sicurezza dell'acqua per i bambini. Voglio solo far conoscere i benefici di quest’ultima, che sono da prendere in seria considerazione”. "Underwater Babies" è uscito ieri e non vuole essere una celebrazione dei bambini, anche se sono gli assoluti protagonisti di questi scatti insoliti. Alcuni hanno costumini simpatici, altri ancora indossano mantelli da supereroi o mascherine, ma i loro visi e le loro espressioni estasiate strapperanno un sorriso ad ognuno di noi.