Christina Simmons ha 30 anni, viene da Seattle e da pochi mesi ha dato alla luce il suo secondo figlio. Dopo la nascita del primo bambino, si era ritrovata alle prese con la depressione post-parto, una condizione che non le ha permesso di godersi al 100% la maternità e che l’ha fatta sentire “scollegata” dal mondo. Nessuna cura a base di integratori e vitamine sembrava funzionare e per mesi non riusciva ad accettare il fatto di non avere più il feto nel suo grembo.

Pur di non rivivere la stessa esperienza, questa volta ha utilizzato un metodo davvero molto particolare: ha bevuto un frullato a base di avocado, anacardio e placenta. In questo modo, è riuscita ad assumere alcuni nutrienti necessari per tenersi in salute al termine della gravidanza e si è sentita più in forma che mai. Come se non bastasse, ha anche conservato parte della sua placenta, trasformandola in capsule che ancora oggi prende. Ha dispetto di quanto si potrebbe pensare,

Christina ha dichiarato che lo smoothie “naturale” aveva un sapore delizioso, cosa confermata anche da suo marito, che l’ha definito un perfetto mix di dolce e salato. “Affrontare la maternità è stato diverso questa volta e credo che sia perché ho bevuto la mia placenta dopo il parto. Avevo letto qualcosa a riguardo su Internet e ho deciso di provare”, ha dichiarato la 30enne. Oggi, consiglia a tutte le donne di fare la stessa cosa. Secondo lei, bere la placenta ha degli effetti incredibili sulla salute e a pensarlo sono anche numerosissime star che hanno combattuto la depressione post-parto proprio in questo modo.